Il Cai Bismantova alle Pale di San Martino il 5 e 6 settembre con ferrate

Dolomiti  - Pale di San Martino: sabato 5 e domenica 6 settembre

Giro ad anello nelle Pale di San Martino, con attraversamento della zona dell’Altopiano, noto per il suo aspetto “lunare”; la domenica, meteo permettendo, ci cimenteremo su due degli innumerevoli percorsi attrezzati presenti in questo Gruppo.

Ritrovo e partenza : con auto proprie presso il casello autostradale di Carpi alle 7,30, con arrivo agli impianti di risalita di Colverde/Rosetta alle ore 12.00 ca. (comprese soste).

Sabato 7: Dalla stazione a monte (q. 2641 m.) si scende in poco tempo al rifugio Rosetta Pedrotti (q. 2.575 m.); dopo una rapida sosta per il pranzo, ci dirigeremo verso il rifugio Pradidali (q. 2278 m.). Avremo due possibilità: in caso di buona visibilità, percorreremo l’altopiano delle Pale di San Martino, percorrendo i sentieri 707 e 709. L’itinerario prevede continui saliscendi fino al Passo di Pradidali Basso (q. 2658 m.), dove inizia la discesa che porta, attraversando il Passo delle Lede (q. 2476 m.), al rifugio.

L’altro itinerario segue i sentieri 702/715, Alta Via delle Dolomiti n° 2: si scende al Col  della Fede (q. 2278 m.) e si risale al Passo di Ball (q. 2443 m.), per poi scendere al rifugio. Questo secondo percorso prevede l’attraversamento di un tratto attrezzato sotto le Cime Immink e Pradidali.

Tempo di percorrenza: circa 2 ore e trenta escluse soste Difficoltà: EE (escursionisti esperti)

Dislivello primo percorso: +250 -600 m. circa (compresi saliscendi) Dislivello secondo percorso: +300 -650 m. circa (compresi saliscendi)

Domenica 8: dopo aver effettuato la colazione al primo orario utile, percorreremo per una decina di metri il 715, per poi imboccare sulla nostra sinistra il 739, che scende nell’angusto ed oscuro Vallon di Pradidali, fino a raggiungere l’attacco della ferrata del Porton (q. 2200 m.). La ferrata sale verticale, ma in tutti i punti potenzialmente impegnativi sono state inserite staffe metalliche a sostegno della progressione, e conduce alla forcella del Porton (q. 2460 m - 1h 30' dall'attacco - circa 2h 15' dal rifugio)

Dislivello: + 300 – 100 m. circa

Dalla Forcella del Porton inizia il sentiero attrezzato Gusella (segnavia 714). Ci incamminiamo aggirando la parete sud di Cima di Ball per comodo sentiero che gradualmente sale con pendenza crescente tra prati e sassi verso la Forcella della Fede.

Dopo un passaggio in discesa lungo un canalino senza protezioni, incontriamo in breve le attrezzature con cui inizia il vero e proprio Sentiero Attrezzato, che lungo una salita in diagonale con vari saliscendi ci porta alla Forcella Stephen (q. 2650 m - 1h 30' dalla Forcella Porton). Da qui inizia la discesa verso il Passo di Ball, su una ripida traccia di sentiero con ghiaino, fino a incontrare i tratti attrezzati, sia in cengia che verticali. (45' da Forcella Stephen).

Dislivello: + 300 – 300 m. circa

Per il rientro dal Passo di Ball in discesa seguiremo il 715 fino al Col della Fede, e da qui saliremo alla stazione a monte della funivia lungo il sentiero 702.

Tempo 2 ore circa Dislivello + 450 – 250 circa

Complessivamente quindi il percorso della domenica prevede una durata di 6.30/7.00 ore (ovviamente senza soste), con un dislivello in salita di 1050 metri e in discesa di 650 metri

Verso le 17/17.30 partiremo da San Martino, con arrivo a Carpi in serata

Entrambe le vie ferrate sono tecnicamente di media difficoltà dal punto di vista tecnico; richiedono però un buon allenamento, passo fermo (molti tratti non attrezzati su terreno ghiaioso o umido), e abitudine all’esposizione. Inoltre in diversi canaloni (specie nella ferrata del Porton) possibilità di tracce di neve anche in stagione inoltrata.

Abbigliamento per l’escursione: scarponi da escursionismo - pile o maglione - calzoni adeguati - giacca a vento – berretto di lana - occhiali da sole – guanti - borraccia - qualcosa da mangiare nello zaino – creme protettive – cerotti per vesciche - medicinali personali, tessera CAI

Accessori obbligatori per il pernottamento: sacco a pelo o sacco lenzuolo con federa per il cuscino, ciabatte/scarpe personali, asciugamano, un sacchetto dove riporre i propri scarponi.

Materiali: set da ferrata, imbrago, casco, eventualmente bastoncini e guanti da ferrata. Mascherina e gel igienizzante, come da Note Operative Emergenza Covid (vedi allegato 1)

Direttori di escursione:

Stefano Carpi e Enrico Cecchi. Gli accompagnatori avranno il potere/dovere di far rispettare le misure anticovid che trovate nell’allegato 1

Importante: Il programma descritto è di massima, e potrà subire delle variazioni, secondo il giudizio insindacabile dei Direttori di escursione.

Partecipanti: Numero massimo di partecipanti – esclusi gli accompagnatori - 7 persone (verrà data priorità agli iscritti al CAI); i partecipanti per iscriversi dovranno compilare l’allegato 2, ed inviarlo tramite posta elettronica ad enrico.cecchi@telecomitalia.it. Al ricevimento della dichiarazione, riceveranno comunicazione scritta di accettazione dell’iscrizione.

Verrà creato un gruppo whatsapp, per scambiare informazioni, dubbi e chiarimenti, anche relativamente alle norme anti-Covid da rispettare.

Per informazioni ed iscrizioni: Carpi Stefano 345 0186140

Cecchi Enrico 335 7509856

Termine iscrizione: 25 agosto 2020

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Allegato 1

CLUB ALPINO ITALIANO

Sede Centrale

Commissione Centrale per l’Escursionismo

Via E. Petrella 19 - 20124 Milano Tel.02.205723.1 - Fax 02.205723.201

www.cai.it cce@cai.it

 INDICAZIONI TEMPORANEE PER IL RIAVVIO DELL'ATTIVITÀ ESCURSIONISTICA E CICLOESCURSIONISTICA SEZIONALE IN EMERGENZA COVID 19

 Note operative PER I PARTECIPANTI

 I partecipanti si impegnano a rispettare le norme di igiene, di distanziamento e quant’altro inerente all’utilizzo di Dispositivi di Protezione Individuali (DPI) secondo quanto disposto dalle Autorità competenti al fine di limitare la diffusione del contagio virale.

I partecipanti si impegnano a rispettare scupolosamente le indicazioni e le direttive impartite dagli accompagnatori responsabili dell’attuazione delle misure anticovid durante l’escursione, designati dalla Sezione organizzatrice.

I partecipanti sono informati delle modalità di iscrizione e partecipazione alle attività sociali indicati dagli organizzatori e le accettano.

Chi intende aderire è consapevole che non potrà essere ammesso

se non ha ricevuto preventiva comunicazione scritta di accettazione dell’iscrizione;

se sprovvisto dei necessari DPI (mascherina, gel disinfettante) e di quant’altro indicato dagli organizzatori;

se è soggetto a quarantena, se a conoscenza di essere stato a contatto con persone risultate

positive negli ultimi 14 giorni, se non è in grado di certificare una temperatura corporea inferiore ai 37,5°C e assenza di sintomi simil influenzali ascrivibili al Covid-19.

La località di partenza va raggiunta con mezzi propri, nel rispetto delle norme nazionali/regionali che regolano il trasporto in auto di persone non conviventi, salvo diversa indicazione da parte degli organizzatori.

Osservare scrupolosamente le regole di distanziamento e di comportamento:

durante la marcia, a piedi va conservata una distanza interpersonale di almeno 2 metri, in bicicletta di almeno 5 metri. Ogni qualvolta si dovesse diminuire tale distanza, durante le soste

e nell’incrocio con altre persone è obbligatorio indossare la mascherina;

sono vietati scambi di attrezzatura, oggetti, cibi, bevande o altro tra i partecipanti non appartenenti allo stesso nucleo familiare;

si fa obbligo ai partecipanti di avere con sé la mascherina e il gel disinfettante a base alcolica.

È responsabilità dei partecipanti non disperdere mascherine o quant’altro lungo il percorso, tutto va portato a casa così come i rifiuti. Bisogna dimostrarsi civili e solidali con le popolazioni montane.

Ai partecipanti è richiesta la massima disciplina, pena l’immediata esclusione dall’escursione

per comportamenti potenzialmente dannosi per gli altri Soci.

Allegato 2

SEZIONE BISMANTOVA CASTELNOVO NE’ MONTI

MODULO DI AUTODICHIARAZIONE

 Il/la  Sottoscritto/a                                                                 ,  nato/a  a                                                 (       ) il      /           /      , recapito telefonico                                             nel chiedere di essere ammesso a partecipare alla Escursione “FERRATA DEL PORTON E SENTIERO ATTREZZATO GUSELLA” organizzata  dalla Sezione BISMANTOVA CASTELNOVO NE’ MONTI in data 5 e 6 settembre 2020, consapevole che chiunque rilascia dichiarazioni mendaci è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia, ai sensi e per gli effetti dell'art. 46 D.P.R. n. 445/2000

 

DICHIARA

 

  • di aver preso visione delle disposizioni operative impartite ai partecipanti dalla Sezione organizzatrice nonché delle condizioni legittimanti l’iscrizione e la partecipazione all’escursione in premessa e di accettarle integralmente senza riserve, impegnandosi a rispettare scupolosamente, durante l’escursione, le direttive impartite dagli accompagnatori responsabili dell’attuazione delle misure anticovid, designati dalla Sezione organizzatrice;
  • di essere consapevole e di accettare che, in caso di violazione di uno dei punti richiamati, potrà essere

escluso dall’escursione;

  • di non presentare sintomi influenzali riconducibili alla malattia COVID-19 (temperatura corporea oltre 37,5 °C e sintomi di infezione respiratoria quali la tosse), di non essere a conoscenza di aver avuto negli ultimi 14 giorni contatti con soggetti positivi al COVID-19, di non essere sottoposto a regime di quarantena(isolamento domiciliare).

 

Data:                                Firma                                                          

 

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI - ART. 13 REGOLAMENTO UE 2016/679

 

La Sezione BISMANTOVA CASTELNOVO NE’ MONTI La informa che ai sensi Regolamento (UE) 2016/679 (di seguito "Regolamento") il trattamento dei Suoi dati personali sarà improntato ai principi di correttezza, liceità, trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

Oggetto del trattamento. Raccogliamo dati personali da Lei forniti in occasione dell’iscrizione all’escursione in

premessa.

Finalità e basi giuridiche del trattamento dei dati. I Suoi Dati sono trattati con il Suo preventivo consenso, ai fini dell’applicazioni delle Decreto del 23/02/2020, n.06 recante “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”.

Modalità del trattamento dei dati. Il trattamento dei Suoi Dati è effettuato sia in modalità cartacea che informatizzata, conservati per il periodo di tempo necessario allo svolgimento delle procedure di gestione dell’escursione. Il conferimento dei Dati per le finalità di cui sopra è necessario e obbligatorio e l’eventuale rifiuto di fornire tali dati comporta l’impossibilità di partecipare all’escursione. IDati non saranno diffusi né trasferiti in Paesi extra UE.

Diritti dell’interessato. Lei si può rivolgere, se non ricorrono le limitazioni previste dalla legge, in qualsiasi momento al Titolare del trattamento, nonché Legale Rappresentante del CAI, avv. Vincenzo Torti – presidente.generale@cai.it - per l’esercizio dei Suoi diritti cui agli art. 15 ss. del Regolamento. Potrà in qualsiasi momento esercitare tali diritti: inviando una raccomandata a.r. all’indirizzo del Titolare o inviando una email all’indirizzo di posta elettronica: privacy@cai.it.

 

Per conoscenza e accettazione.

Firma                                                                    

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48