Frana di Cà del Merlo, uno spettacolare (e forse risolutivo) cantiere

È iniziato a cura dell'ex Ufficio Tecnico di Bacino di Reggio Emilia uno spettacolare cantiere per il consolidamento della frana che sta lesionando la ss 63 a Cà del Merlo di Carpineti, minacciando anche le abitazioni vicine.

Il progetto, finanziato per trecento mila euro dalla Protezione Civile, prevede la costruzione di una paratia su pali e sei pozzi drenanti di grande diametro.

L'opera tiene conto di molte analisi geologiche, geognostiche e morfologiche in modo da poter garantire una futura stabilizzazione del versante.

Il sindaco Tiziano Borghi ha commentato: "per questo finanziamento un ringraziamento particolare a Giammaria Manghi - da febbraio capogabinetto della giunta regionale - e all'assessore della Protezione Civile della Regione".

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48