Home Cronaca Frana di Cà del Merlo, uno spettacolare (e forse risolutivo) cantiere

Frana di Cà del Merlo, uno spettacolare (e forse risolutivo) cantiere

9
0

È iniziato a cura dell'ex Ufficio Tecnico di Bacino di Reggio Emilia uno spettacolare cantiere per il consolidamento della frana che sta lesionando la ss 63 a Cà del Merlo di Carpineti, minacciando anche le abitazioni vicine.

Il progetto, finanziato per trecento mila euro dalla Protezione Civile, prevede la costruzione di una paratia su pali e sei pozzi drenanti di grande diametro.

L'opera tiene conto di molte analisi geologiche, geognostiche e morfologiche in modo da poter garantire una futura stabilizzazione del versante.

Il sindaco Tiziano Borghi ha commentato: "per questo finanziamento un ringraziamento particolare a Giammaria Manghi - da febbraio capogabinetto della giunta regionale - e all'assessore della Protezione Civile della Regione".

Articolo precedenteCoronavirus in Appennino, ancora casi
Articolo successivoElisabetta: “Al mio male darò filo da torcere”. Cinque parole e tanti ricordi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.