Mangia Trekking lancia un grido d’allarme per i laghi e le sorgenti

L'Associazione Mangia Trekking è ideatrice di un tipo di alpinismo differente, denominato Alpinismo Lento e Orizzontale ed ha come obiettivo quello di sviluppare attività turistiche per la valorizzazione di sport e cultura dei territori associando, oltre all'impegno sportivo e culturale, la sensibilità alle problematiche ambientali.

Durante le attività di alpinismo lento, sviluppate in collaborazione con gli Enti Parco in questo ultimo periodo, gli associati hanno monitorato l'ambiente montano evidenziando la scarsità d'acqua che sta iniziando a manifestarsi in modo evidente anche nei nostri territori.
Il calo delle nevicate sulla catena montuosa appenninica, riferiscono dalla segreteria dell'associazione, contribuisce indubbiamente alla ridotta disponibilità di acqua. Lo “stress idrico”, il termine che indica il rapporto tra l’utilizzo e la disponibilità d’acqua, anche nei nostri territori sembra crescere.

Appare evidente che le sorgenti e i laghi soffrono ed appaiono sempre più asciutti. Di fronte a questo crescente, grave problema, l’associazione Mangia Trekking ritiene doveroso lanciare un “allarme” verso una maggiore coscienza, il rispetto alle regole e l'attivazione di comportamentali di tutela.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48