Atti vandalici vicino a San Vitale. Rubato il braccio orizzontale della croce lignea

Riportiamo la notizia di un ulteriore atto vandalico sui sentieri del nostro Appennino. Non parliamo di segnaletica rovinata o rifiuti abbandonati, ma di furto del braccio orizzontale della croce lignea posta sul Monte della Croce (Sentiero Dorato), a due passi da San Vitale.
Un pellegrino ignoto, vedendo lo scempio, ha sostituito il braccio con un tondino di legno legandolo con un filo di ferro. L'atto vandalico è stato denunciato sulla pagina Facebook della Pieve di San Vitale, dove si legge "Avere rispetto per il bene comune significa avere rispetto per noi stessi".
Domenica 30 agosto alle ore 17, assieme allo storico medievalista Arnaldo Tincani, la croce verrà ripristinata sostituendo il tondo provvisorio con un braccio simile all'originale.
Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

3 Commenti

  1. Mah…. sarà stata rubata o si sarà rotta per quella patetica moda di aggrapparsi alle croci di montagna per poi postare la relativa foto?!?

    Anonimo

    Rispondi
  2. In un paese dove alcuni Amministratori fanno togliere i Crocefissi dalle scuole, dagli ospedali e dai luoghi pubblici, non lamentiamoci se qualcuno toglie le Croci o le statue della Madonna sui monti, vedi recentemente cosa hanno fatto della statua della Madonna sul Marmagna. Se la chiesa di Santa Sofia in Turchia, che per oltre mille anni è stata la chiesa più importante della Cristianità, ora museo con i simboli Cristiani, è stata trasformata in Moschea senza che nessuno dica nulla, togliere Croci e Crocifissi è molto più semplice; siamo sulla strada giusta, andiamo avanti così, i nostri figli ne vedranno delle belle a causa dei nostri errori.

    Franzini Lino

    Rispondi
  3. Per dovere di cronaca, Santa Sofia non è più una cattedrale cristiana (peraltro ortodossa, e non cattolica) dal lontano 1453, mentre dal 1453 al 1931 è stata una moschea ottomana. Nel 1931 è stata sconsacrata. Questo per sfatare la narrazione protoleghista secondo cui i “mostri” islamici hanno rubato una cattedrale ai poveri cattolici.

    Andrea

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48