La rinascita di Cecciola, un borgo tutto da scoprire

Riceviamo e pubblichiamo

---------------------------------

Sabato 22 agosto alle ore 10 si è tenuta a Cecciola, suggestivo borgo della Valle dei Cavalieri, la presentazione dell’Associazione di comunità “Cecciola Insieme”, costituita il 10 marzo 2020.
All'invito del Presidente Valter Moretti hanno risposto le principali istituzioni competenti sul territorio, i rappresentanti delle varie associazioni, imprenditori ed i paesani.
Il presidente ha illustrato la genesi dell’Associazione nata dal forte legame con il territorio, con le tradizioni,
dalla cultura di coloro che vivono nel borgo e di coloro che ritornano.
L’associazione è come una radice che trae la propria linfa dalla terra, per dar voce e far rivivere un borgo che vanta enorme patrimonio artistico, culturale, naturalistico e di tradizioni.
Il presidente ha ribadito gli obiettivi primari dell’Associazione quali finalità civiche, solidaristiche e di utilità
sociale, tramite la valorizzazione e la conservazione del borgo.
Nell’incontro sono stati sottolineati l‘importanza di essere in rete, l’impegno di tutti per costruire progetti e
la collaborazione con le istituzioni e le associazioni attive sul territorio.

L’Associazione, con la collaborazione dell’Amministrazione comunale, del Parco Nazionale e di tutte le associazioni, vuole dare risposta di crescita culturale, civile e socioeconomica, condividendo obiettivi comuni, concertare azioni da svolgere, coinvolgere tutti nella realizzazione.
Positivo e vivace il confronto con le autorità intervenute: il sindaco del comune di Ventasso Antonio Manari, il vicesindaco Martino Dolci, il presidente del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano Fausto Giovanelli, il presidente della CIA Antenore Cervi, i rappresentanti delle comunità del territorio: Dario Torri,
presidente della cooperativa Valle dei Cavalieri di Succiso (cooperativa di comunità ormai nota anche fuori dai confini italiani), Claudio Moretti, presidente della cooperativa “La Corte“ di Rigoso ed il dottor Enrico Andreoli di Viano. Da evidenziare il contributo del parroco del paese Don Danilo.

È stata più volte ribadita l’importanza della condivisione di valori e la sinergia tra i vari attori del territorio.
Non sono mancate riflessioni su come l’emergenza sanitaria vissuta abbia portato cambiamenti sulle scelte
e sulle abitudini di ogni persona: dal turismo di prossimità che ha ripopolato di presenze la nostra montagna
in questa strana estate al rapporto complesso fra urbanizzazione e ruralità, dove il covid potrebbe cambiare
le dinamiche da conflittualità a complementarità .La sostenibilità ambientale è correlata positivamente ai
sistemi ad alta connotazione rurale: la minor densità e la maggior dispersione della popolazione consentono
infatti migliori condizioni ambientali.

Inoltre, stili di vita e consumi più “sobri” che caratterizzano queste aree a forte orientamento a km 0, al commercio e consumo di prossimità, si traducono in una maggiore auto sostenibilità; ciò comporta una maggior resilienza agli effetti di shock esogeni negativi.
Durante l’evento è stata presentata la mostra RitornArte delle artiste Agata e Beatrice Moretti: un omaggio al borgo d’origine.
Legami d’arte in un percorso in cui le artiste esprimono, attraverso il proprio linguaggio, la passione per il borgo.

Ritorno nel borgo con arte creativa che recupera e rinnova: opere di plastica riciclata, che esprimono il delicato equilibrio uomo-natura, valorizzando il borgo come luogo in cui l’armonia fra interventi dell’uomo e forme/colori naturali crea una sintesi esemplare.
L’arte diventa strumento fondamentale per diffondere lezioni ecologiche e sensibilizzare al rispetto
dell’ambiente e del borgo: arte al servizio della sostenibilità ambientale.

 

Banali rifiuti riprendono vita, si rinnovano ed evolvono in un caleidoscopico antico borgo.
L’evento si è concluso con la visita guidata di Nadia Moretti: alla scoperta delle principali bellezze storico
artistiche e naturalistiche del borgo e alle installazioni delle artiste.
L‘ Associazione Cecciola Insieme esprime la sua soddisfazione per i contenuti emersi e ringrazia sentitamente il paese, gli associati, le istituzioni presenti, i rappresentanti delle varie associazioni.

Un ringraziamento speciale al fotografo Alan Zavaroni, per aver documentato l’evento ed aver immortalato
gli scorci più belli di Cecciola.
Un grazie anche alla ditta Puliexpert per aver offerto i presidi igienici che hanno consentito uno svolgimento in conformità alla specifica normativa vigente anticovid.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48