Cavola in lutto, è andato avanti il grande cuore di “papà” Paride

Oggi 12 settembre si è spento un'altro cittadino illustre di Cavola di Toano: Paride Ferrari, nato il 25 aprile 1933.  Tutti lo conoscevano per la sua indole che portata a dedicare il proprio tempo alle altre persone.

Si è sempre adoperato per aiutare la sua famiglia soprattutto quando dopo la morte della sorella e del cognato avvenute nello stesso anno, il 1971 si è preso a cuore, col fratello Amelio, dei 10 figli - dei quali i più grandi Santina e Silvio furono tutori legali - cercando così di aiutare tutta la sua grande famiglia, i nipoti, pronipoti. "Un punto di riferimento tutti nipoti e pronipoti, sempre col sorriso e la battuta sulle labbra".

Ha prestato leva come militare poi richiamato qualche anno dopo in forza sul il Canale di Suez quando in tre del toanese vennero chiamati sul posto.

Per tutta la sua vita ha partecipato attivamente alla pro loco di Cavola come vicepresidente contribuendo con il suo ingegno e la sua creatività e far crescere il paese in cui viveva al fianco di amici come Loris Ceccati, Elio Lugari e il nipote Silvio Scalabrini.

"In tutte le attività che si facevano c’era sempre. Aveva un cuore grande e un sorriso per tutti" lo ricordano gli amici.

Fu fondatore del gruppo Alpini di Cavola dal 1962 e attivo come capogruppo degli Alpini Sezione Cavola per 32 anni dal 1980 al 2012 dopo aver festeggiato i 50 anni di costruzione del gruppo locale. Quindi attivo come esponente protezione civile per  tantissimi anni e volontario in Croce Rossa per 20 anni.

Con il gruppo degli alpini ha contribuito alla costruzione di un asilo in Russosch 1993 Russia. Nel 1986 organizzò a Cavola il 30esimo anniversario della sezione provinciale di Reggio Emilia, quindi nel 1992 organizza il 30esimo della festa provinciale degli alpini come gruppo di Cavola.  Nel 1996 fece la terza festa provinciale delle penne nere.
Lascia i nipoti Gaziella, Silvio, Santina, Maria, Ornella, Ermanno, Giulietta, Enrica, Massimo e Elisabetta, diversi pronipoti e parenti.
La recita del santo rosario questa sera all2 20.30 presso l'abitazione, i funerali al Cavolaforum alle 16 di domenica.
Tra i tanti messaggi di cordoglio, quelli del Coro Vocilassù per voce del presidente Ivano: "Grazie a Paride per avere condiviso molti momenti della nostra storia ma soprattutto per la sua grande umanità".
Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Se ne è andata una persona speciale, sempre cordiale, delicata e col sorriso contagioso, ho avuto il piacere di conoscerlo e di apprezzarlo. Sentite condoglianze ai famigliari.
    Giuseppe Govi

    Giuseppe Govi

    Rispondi
  2. Caro “vecchio” Alpino, non dovevi farlo, tutti noi Alpini avevamo ancora bisogno di Te, della Tua tenacia, della Tua costanza, del Tuo attaccamento al nostro Cappello Alpino e ai valori che questo rappresenta. Ho avuto l’onore e il piacere di conoscerTi in tanti incontri e per ogni problema avevi una proposta adeguata; l’ANA, la nostra grande Famiglia di cui Tu facevi parte, Ti deve molto, per tutti noi sei sempre stato un esempio da imitare; un abbraccio con tutto l’affetto di cui noi Alpini siamo capaci. Condoglianze a tutti i Famigliari

    Franzini Lino

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48