Alla mensa scolastica di Carpineti si riduce il rifiuto organico grazie alla nuova compostiera

Sempre più green il Comune di Carpineti, che da oggi - grazie al cofinanziamento di Atersis - ha attivato presso il servizio della mensa scolastica del Capoluogo, una compostiera elettromeccanica di comunità in grado di autocompostare una notevole quantità di rifiuto organico prodotto dalla mensa scolastica, con una conseguente riduzione di rifiuto organico.
Il processo biologico decompone il rifiuto organico in terriccio ricco di humus, utilizzabile per reintegrare nel terreno sostanze nutritive e bioelementi. Il "Terriccio Buono" (compost) sarà disponibile e gratuito per la cittadinanza, presso il Cdr di Carpineti.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48