L’invito settimanale di monsignor Guiscardo Mercati è meditare sul seguente pensiero: “Cercare il Signore per trovare la bontà di Dio”

UNITÀ PASTORALE DI CARPINETI (335/8257036)  

San Prospero, San Biagio, San Donnino, San Pietro,

Onfiano, Pantano, Pianzano, Poiago e Pontone

Vita parrocchiale dal 20 al 27 settembre 2020

DOMENICA 

20 settembre

S. Messe: Carpineti ore 8.30(pro populo)ore 11.15 (def. Rivi Tullio)

ore 18.00(libera intenzione)        Pontone ore 10.00 Pantano ore 11.15

LUNEDI’

21 settembre

Festa di san Matteo

S. Messa:ore 18.00 (libera intenzione)

MARTEDI’

22 settembre

S. Messa: ore 18.00 (libera intenzione)
MERCOLEDI’

23 settembre

Memoria di S. Padre Pio

S. Messa: ore 10.30 (libera intenzione)

GIOVEDI’

24 settembre

S. Messa: ore 18.00 (libera intenzione)
VENERDI’

25 settembre

S. Messa: ore 18.00 (def.Piagni Manno)
SABATO

26 settembre

Santi Cosma e Damiano

S. Messa: ore 10.00 (libera intenzione)

DOMENICA

27 settembre

S. Messe:Carpinetiore 8.30(def. Franzoni Nando)ore 11.15 (pro populo)

ore 18.00(libera intenzione) Pontone ore 10.00 Pantano ore 11.15

 

MEDITAZIONE DOMENICALE. Al servizio dell’eccedente bontà di Dio. Il tema centrale delle letture di questa domenica è la bontà di Dio, che va ben al di là delle misure e dei calcoli umani. Il passo di Isaia, nella prima lettura, si apre con l’imperativo “cercate il Signore”. Un’autentica ricerca di Dio non è possibile senza la più ampia disponibilità al cambiamento. Isaia parla di “abbandonare” e “ritornare”, e ci ricorda che i pensieri di Dio non sono i nostri pensieri, le sue vie non sono le nostre vie. Non si va in cerca di Dio per conservare sé stessi e per difendere le proprie abitudini. Cercare Dio significa uscire da sé. Nella seconda lettura, l’affermazione di Paolo “per me vivere è Cristo” ci fa prendere coscienza della nostra distanza dall’ideale cristiano. Siamo persone dai troppi interessi, persone frantumate e distratte. Per Paolo invece l’unica cosa importante è Cristo: corre, si affanna, fa molte cose, ma non è mai disperso. È attivissimo e nel contempo immobile, fisso al centro. Nel vangelo, infine, la parabola narrata da Gesù capovolge ogni criterio umano di valutazione e retribuzione. Egli non è venuto ad abolire la giustizia e il diritto, ma a stabilire, al di sopra dell’una e dell’altra, un regime di bontà sovrana. La ricompensa riservata a chi risponde alla chiamata di Dio non si misura sulla bilancia del “diritto”, su una tassativa rispondenza tra prestazione e salario, ma unicamente sulla bontà divina.

PROPOSTE DEL CONSIGLIO DI UNITA’ PASTORALE. Il Consiglio di Unità Pastorale, dopo i lunghi mesi in cui non è stato possibile riunirsi a causa dell’emergenza sanitaria determinata dal Coronavirus, ha tenuto il proprio incontro martedì 8 settembre, Festa della Natività della B.V. Maria. Diversi sono stati gli argomenti trattati, partendo dalla riflessione sul difficile periodo che abbiamo vissuto e che stiamo vivendo, con profonde conseguenze anche sulla vita delle nostre famiglie e delle nostre comunità. Il Parroco ha incontrato catechisti e genitori dei bambini e ragazzi che avrebbero dovuto ricevere i Sacramenti della Confessione, 1° Comunione e S. Cresima, maturando assieme la decisione di rinviare la celebrazione degli stessi, nella speranza di poterli celebrare con maggiore tranquillità e con la partecipazione più ampia possibile dei familiari, degli amici e della comunità. Per quanto concerne il catechismo l’opinione del Consiglio è quella di attendere la ripartenza della scuola, per poter valutare, senza fretta, gli sviluppi. Sicuramente la gestione dovrà avvenire nel rispetto di tutte le misure di contenimento del virus, con piccoli gruppi, anche in giornate differenziate. I genitori dovranno, a maggior ragione, seguire ancora di più i propri bambini e ragazzi ed essere i primi catechisti dei propri figli; fondamentale la S. Messa domenicale. Sono confermate le celebrazioni per ricordare il 50° di costruzione della Chiesa Maria Ausiliatrice ed il 25° di permanenza del Parroco a Carpineti. La data, gli orari e le modalità saranno comunicate appena saranno disponibili tutti gli elementi.

CAMBIAMENTI DI ORARIO PER LE PARROCCHIE DI SAN DONNINO E PANTANO. Il Consiglio di Unità Pastorale ha accolto la proposta di alcuni fedelie, in accordo conil Parroco, si è pensato di proporre una Santa Messa festiva nella chiesa di San Donnino il sabato sera alle ore 18.00 a partire da sabato 03 ottobre. Si è convenuto anche di cambiare l’orario della S.Messa festiva nella chiesa di Pantano non più alle ore 11,15 ma alle ore10.00 a partire da domenica 4 ottobre. Il cambiamento di orario permetterà al Parroco di alternare la sua presenza nelle parrocchie di San Donnino, Pontone e Pantano, potendo sempre contare sull’aiuto prezioso di don Creardo, che ringraziamo per la generosa disponibilità.

RICORDIAMO I NOSTRI MORTI.Baroni Ezio detto Berto di anni 80, deceduto a Iatica il 12 settembre.Un improvviso malore ha causato la morte di Berto, che con i parenti si trovava nel bosco; a nulla sono serviti i tentativi di rianimarlo. Ha sempre vissuto a Iatica e ha svolto il lavoro di portalettere sia nella zona di Roteglia che in quella di Carpineti; non gli pesava viaggiare, pur di tornare alla sua amata e ben tenuta casa. Non si è sposato, ha vissuto i giorni della sua vita gustando le semplici cose e godendo, in modo particolare dopo il pensionamento,del lavoro immerso nella natura e curando il suo castagneto. Era piacevole conversare con lui; quando mi fermavo in casa sua ammiravo compiaciuto, il suo ordine e la pulizia e la maestria nel cucinare. La sua fede era semplice ma sincera, mi confidava che ogni giorno pregava e specialmente nellegrandi feste dell’anno liturgico partecipava alla Santa Messa. Quando si proponeva qualche iniziativa non faceva mai mancare la sua partecipazione. Carissimo Berto, hai concluso la tua giornata terrena nel giorno in cui la Chiesa ricorda il Nome Santissimo di Maria e il tuo funerale lo abbiamo celebrato nella chiesa di Pontone nella festa dell’Esaltazione della Santa Croce; ti affidiamo a loro e per te preghiamo: “Santa Maria Madre di Dio, prega per noi peccatori adesso e nell’ora della nostra morte.” Il suo corpo sepolto nel cimitero parrocchiale vi riposi in pace. Condoglianze ai famigliari.

Offerte ricevute: In memoria di Geti Irma il figlio Luciano per la parrocchia. Rossi Ornella ed Eugenia per la parrocchia. Sorelle Benassidi Saccaggio per la chiesa di Pontone. A tutti grazie!

 

La parabola degli operai mandati a lavorare la vigna in diverse ore

del giorno esalta la generosità di Dio che, superando le rigide regole della giustizia, dà a tutti,

anche agli ultimi arrivati, elargisce con la stessa abbondanza tutto il suo amore.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48