Dalla Regione sì a guard rail salva motociclisti, soddisfazione Lega

“Siamo soddisfatti che l'Assemblea regionale abbia approvato la Risoluzione presentata dalla Lega e che chiedeva l’installazione e/o l'adeguamento di guardrail, cosiddetti salva-motociclisti”. Così il consigliere regionale della Lega, Gabriele Delmonte, dopo il via libera incassato dalla Risoluzione, a sua prima firma, che “impegna la Giunta di via Aldo Moro “ad intraprendere un confronto con Anas Spa per richiedere un’azione parallela volta ad intervenire sui tratti stradali statali ritenuti a rischio”. “La sicurezza stradale rappresenta un tema di grande valore per la Regione Emilia-Romagna che, in aderenza agli indirizzi europei, assume come fondamentale il diritto dei cittadini alla sicurezza nella mobilità. Pertanto sulle strade provinciali la competenza della Regione impone un intervento tempestivo, mentre sulle tratte statali è importante avviare un confronto con Anas” spiega Delmonte.

L'atto di indirizzo dei leghisti faceva leva sul “decreto ministeriale “salva-motociclisti” entrato in vigore il 17 Maggio 2019, il quale prevede l’obbligo di installare “guard rail moto” su tutte le curve circolari caratterizzate da un raggio minore di 250 metri nei casi di interventi di nuova costruzione, di adeguamento di tratti stradali esistenti che comportano varianti di tracciato e/o rinnovo delle barriere di sicurezza su tratti significativi, oppure su strade esistenti non soggette ad interventi ma dove siano avvenuti nel triennio almeno cinque incidenti con decessi e/o feriti, che abbiano visto il coinvolgimento di motoveicoli e/o ciclomotori.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Ok salvare i motociclisti. E salvare noi montanari dai motociclisti no ?!? Non se ne può più. Stangare a multe va … questa è la soluzione. Da questo si capisce quanto il caro Delmonte conosce i bisogni dei montanari

    Stefano

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48