Elia Domenichini campione italiano Racing Quad 2020, le congratulazioni del Comune di Carpineti

C'è uno sport diverso, che va oltre la pura competizione, i sacrifici, la fatica. E' fatto soprattutto di legami, di amicizie e di tanto fair play. Ingredienti che, presto o tardi, non possono che portare a grandi risultati, come hanno di mostrato i tre portacolori dell'associazione sportiva Fast Group di Castelnovo ne’ Monti che, domenica 18 ottobre a Chignolo Po (Pavia), si sono aggiudicati i tre campionati italiani quad Cross a cui hanno preso parte.

Abbiamo così ben tre nuovi titoli italiani: nella categoria FA1, per Quad automatici, Andrea Incerti (Vezzano sul Crostolo), per la categoria FX4, classe dedicata agli over 40, Campani Gabriele (Carpineti) e per FX, categoria regina, Domenichini Elia (Carpineti). Nonostante le limitazioni del Covid-19 questi ragazzi hanno voluto rispettare il programma di inizio stagione e, con tutti i sacrifici del caso, portarlo a termine.

Il Presidente Ivan Ferrarotti riferisce: “Sono molto orgoglioso del gruppo che abbiamo creato e del talento indiscusso dei miei ragazzi! Vederli gareggiare e vincere è davvero una cosa emozionante. Ringrazio veramente di cuore tutto gli sponsor che ci sostengono e ringrazio anche gli altri due ragazzi del team, Simone Gianmartini e Samuele Cabassi, che pur essendo impegnati in altri campionati a due ruote (campionato italiano enduro) sono sempre stati presenti e hanno supportato i nostri ragazzi”.

Abbiamo voluto intervistare il giovane campione Elia Domenichini, 22 anni di simpatia, carica ed umiltà.

Che effetto ti fa essere il campione italiano Racing Quad 2020?

Per me è un sogno che si avvera. Non avrei mai pensato di poter vincere un campionato italiano ed è una sensazione veramente bellissima. Confesso di fare ancora fatica a crederci.

Che tipo di campionato è stato, in particolare, quello di domenica scorsa a Chignolo?

Quella di domenica è stata una gara molto particolare perché la pista era insolita, su sabbia, molto più impegnativa. Richiedeva quindi una maggiore preparazione fisica ed una guida diversa da quella abituale. Queste difficoltà sono state però anche stimolanti e mi hanno insegnato cose nuove. Grazie ai ragazzi che andavano più forte di me ho capito quali sono le cose sulle quali devo ancora lavorare per poter migliorare, ma allo stesso tempo mi ha permesso di rendermi conto di dove avevo effettivamente avuto un miglioramento. Il terreno molto pesante mi ha comunque permesso di fare un buon passo e, in definitiva, una buona gara.

Da quanti anni gareggi?

Questo è il terzo anno che corro in quad. Il primo anno ho partecipato alla categoria Trofeo e ho vinto il titolo, sono poi passato alla categoria FX assoluta, dove l'anno scorso mi sono piazzato al secondo posto e quest'anno, il terzo, al primo.

Un campione sul podio non va mai da solo. Nel tuo caso chi porti con te?

Di certo non sarei mai potuto arrivare dove sono arrivato da solo. Sul podio con me porto mio papà, che è anche il mio meccanico e che, soprattutto in questa stagione, fatta anche di moltissimi guasti meccanici, ha fatto miracoli. Grazie a lui il mio quad ora è pienamente performante. Porto con me anche tutti i ragazzi del mio team, Grappa (Gabriele Campani), Andrea Incerti, Samuele Cabassi e Simone Giammartini, il Presidente della Fast Group, che mi aiutano e mi supportano. Un posto vicino a me va anche al la mia famiglia, che mi aiuta con tutte le pratiche burocratiche, lasciandomi la mente più libera di concentrarsi sulla gara. Non da ultimo un posto è anche riservato a tutti i miei amici, che non mi hanno mai fatto mancare il sostegno e la fiducia.

Quanto di questa tua vittoria sa d'Appennino?

Moltissimo, il nostro Appennino mi dà continuamente la possibilità di trovare sempre nuovi posti dove allenarmi e dove poter provare diversi terreni. Oltre a questo, la tranquillità che si trova nelle nostre zone consente di poter aver accesso a spazi che consentono anche di prepararsi anche mentalmente.

Il prossimo obiettivo?

Sicuramente migliorare la mia capacità di guida. Valuteremo poi di quale obiettivo concreto porci. Qualsiasi esso sarà, mi impegnerò al massimo, cercando di ottenere il meglio che posso. Il mio cassetto è comunque pieno di sogni, spero di poterne realizzare almeno qualcuno.

-

L’Amministrazione comunale di Carpineti si congratula con i campioni italiani di Racing Quad Elia, Gabriele e Andrea. "A tutti e tre le più fervide felicitazioni dell’amministrazione per questo brillantissimo risultato".

Carpineti si conferma terra di grandi passioni motoristiche. Ai giovani talenti nazionali di casa nostra, infatti, è stata garantita l’assistenza meccanica e atletica di altri ragazzi carpinetani davvero in gamba: Gabriele Campani (alias Grappa), Andrea Incerti, Samuele Cabassi e Simone Giammartini hanno sostenuto validamente e con grande competenza tecnica un giovane campione che in questo sport conferma le proprie eccellenti abilità. Elia Domenichini, infatti, era già finito sotto i riflettori nazionali di questa specialità vincendo il titolo italiano nella categoria “Trofeo”. L’anno scorso ha piazzato un secondo posto nella categoria “FX assoluta”, la stessa che quest’anno l’ha portato al titolo iridato.

"Congratulazioni ragazzi e tantissimi auguri per altri futuri successi in un nuovo sport che a Carpineti è divenuto familiare. Il nostro territorio è sempre più apprezzato e visitato dagli appassionati di questi nuovi fuoristrada, grazie anche alle iniziative dell’associazionismo locale. I raduni nazionali organizzati da “Quadando Carpineti” continuano a raccogliere interesse e tantissimo apprezzamento".

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Complimenti ad Elia , siamo orgogliosi di questo risultato !

    Denis C.

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48