Carpineti, trend dei positivi in aumento. Il Comune: “evitiamo gli assembramenti nei cimiteri”

Nel comune di Carpineti il trend dei contagi è in aumento: ad oggi sono 27 le persone in isolamento preventivo, come dimostrano gli aggiornamenti rilasciati sulla pagina Facebook del Comune.
Dall'inizio del mese a mercoledì 28 ottobre, i contagi registrati dal Comune si mantenevano costanti a 18 unità, mentre il totale delle persone in quarantena (compresi i positivi) era di 24. "Sono numeri che in una piccola comunità come la nostra devono far riflettere e devono indurci ad adottare un comportamento sempre più prudente per non ingrossare il numero dei contagiati" -  avvisa in coda al post l'amministrazione.
Nel fine settimana i contagi sono aumentati di giorno in giorno: giovedì 29 ottobre si sono registrati due nuovi casi positivi, mentre il giorno dopo, venerdì 30 ottobre, ben cinque nuovi casi. "A Carpineti i quarantenati sono saliti a 27 e fra questi vi sono i 5 nuovi contagiati di oggi - afferma l'amministrazione. Dobbiamo aspettarci ancora qualche positivo nei prossimi giorni poiché, come già scritto, il "Virus è in mezzo a noi". Gli ultimi aggiornamenti nella giornata di ieri riportano altri 3 casi positivi nel Comune di Carpineti.
A questo proposito, in vista della commemorazione dei defunti il 2 novembre, il Comune invita i cittadini ad evitare gli assembramenti nei cimiteri e a rispettare le misure anti-contagio: indossare sempre la mascherina e mantenere il distanziamento. Anche le funzioni religiose, proprio per non creare resse, sono state sospese nei cimiteri e si terranno soltanto nelle chiese. "Questo fine settimana e l'inizio della prossima saranno caratterizzati dalla commemorazione dei defunti - si legge sulla pagina Facebook del Comune. I quindici cimiteri di Carpineti saranno frequentati da centinaia di persone, e per questo vi invitiamo caldamente a fare visita ai vostri cari nei cimiteri evitando le giornate e gli orari più frequentati".
Il Comune ricorda infine alle persone in isolamento (positivi, in attesa di esito del tampone, isolamento fiduciario) che per loro, indipendentemente dalla motivazione, è severamente vietato uscire dal domicilio dichiarato. Le forze dell'ordine potranno disporre della loro condizione per effettuare controlli al loro domicilio o per strada. I trasgressori saranno pesantemente sanzionati. Qualora qualche quarantenato si trovasse in difficoltà per ricevere la spesa alimentare o farmaceutica a casa, potrà infatti contattare l'ufficio servizi sociali del comune.
Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48