Dpcm in vigore da domani: ultimo giorno senza coprifuoco

"Non ci sono zone verdi - ha affermato il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, per sottolineare come il numero dei contagi sia critico su tutto il territorio nazionale. L'Emilia Romagna rientra quindi in fascia gialla, ma la sostanza, che sia verde o gialla, rimane quella.

  • Coprifuoco dalle 22 alle 5, eccetto gli spostamenti per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o di salute
  • didattica distanza al 100% per le scuole superiori e le Università (eccetto il primo anno di laurea triennale, magistrale o a ciclo unico)
  • capienza ridotta al 50% di bus e treni regionali
  • chiusura di musei e mostre
  • chiusura dei centri commerciali nel week end
  • chiusura sale gioco e scommesse
  • vietate le cerimonie sia religiose che civili, sagre e fiere sia al chiuso che all'aperto

Slittato il giorno di entrata in vigore del nuovo Dpcm, le nuove misure saranno infatti valide da domani, venerdì 6 novembre, fino al 3 dicembre 2020.

Il sistema sanitario dell’Emilia-Romagna sta reggendo - afferma l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini - ma dobbiamo ridurre la curva del contagio per evitare che raggiunga livelli di pressione che inevitabilmente ricadrebbero sulle prestazioni ordinarie. Siamo la Regione che fa gli screening epidemiologici più estesi, col più alto numero di test sierologici, per individuare i positivi asintomatici e che arriva a fare in media 18-19 mila tamponi al giorno. A giorni avremo a disposizione un milione di tamponi rapidi, che saliranno a quasi 3 milioni entro fine mese”.

“Tuttavia- conclude l’assessore - il rischio zero non esiste e la battaglia che abbiamo davanti, in attesa del vaccino, richiede ancora uno sforzo collettivo e comportamenti individuali improntati al massimo della responsabilità. A partire dal rispetto delle tre regole fondamentali – uso della mascherina, distanziamento, igiene delle mani – che rappresentano una barriera fondamentale di difesa contro il virus”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48