Radiorai approda al Rifugio Battisti

Il programma radiofonico di Rai Radiolive “Il rifugio”, che parla di rifugi di montagna, nella puntata del 12 novembre ha ospitato il conduttore Ernesto Goio alla scoperta del Rifugio Battisti di Ligonchio. La voce di Goio racconta la montagna come desiderio di viaggio, ipotesi di meta, passo cadenzato e pensieri in libertà.

In cammino verso il rifugio con il Presidente del Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano Fausto Giovanelli, Ernesto Goio racconta il fenomeno dei massi erratici, metafora delle persone e delle avventure che sbarcano nella nostra vita come fenomeni inspiegabili. Così il Rifugio Battisti pare essere approdato nella vita di Costanza Fontana, Emanuele Braglia ed Enrico Bronzoni, i nuovi gestori, che hanno approcciano questa esperienza unica nel suo genere con umiltà ed entusiasmo.

L’ascesa al rifugio Battisti da Civago è un cammino con un dislivello che si fa sentire subito, seppur non crea grosse difficoltà, essendo accessibile a chiunque. La fatica prontamente si fa perdonare quando si attraversa il bosco di faggi denominato Abetina Reale, bosco dotato di intelligenza vegetale, come fa notare il Presidente Giovanelli, alla fine del quale sorge il Battisti (1760 m., oltre la linea di vegetazione), che non è solo il rifugio, ma il simbolo di tutti i nuovi rifugi.

Un progetto che ha una sua nuova giovane identità, una particolare attenzione alla sostenibilità ambientale ed un suo particolare suono: quello delle greggi di ovini che vicino vi pascolano, l’urlo del vento, soprattutto la sera, l’allegro  chiacchiericcio lontano delle voci degli escursionisti che scendono dal Gigante.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48