A Cerreto Laghi si installa una nuova seggiovia triposto che servirà la pista “Vallefonda” adatta a principianti

Riceviamo e pubblichiamo

Come ogni anno, arrivati a metà novembre noi esercenti di Cerreto Laghi cominciamo a mettere il naso all’insù per capire se e quando nevicherà.

A differenza di altri abitanti dell’Appennino per noi la neve vuole dire lavoro e prosperità. Fin dagli anni '60 l’economia cerretana si è basata sulla neve e sullo sci. Se è pur vero che negli ultimi anni la stagione estiva ha avuto un boom esponenziale di presenze, per noi sarebbe sempre la stagione dello sci a farla da padrona. Il condizionale è d’obbligo vista la scarsità di precipitazioni e freddo degli ultimi anni.

Quest’anno, oltre alle normali incertezze della stagione, ci si è messa anche questa terribile pandemia che ad oggi, oltre a creare grandissimi problemi ci mette ancora più nell’incertezza prospettandoci una stagione di lavoro di grande difficoltà. Naturalmente, la speranza di tutti noi è che diminuiscano quanto prima i contagi, e che ciascuno possa tornare a svolgere le proprie attività ed il proprio lavoro.

Nonostante ciò però uno sprazzo di luce si è visto nei giorni scorsi quando già dalla mattina presto cominciavano ad arrivare i primi camion carichi del materiale della nuova seggiovia triposto che verrà installata sulla pista di “Vallefonda” proprio a ridosso del paese.

Questo intervento, fortemente voluto dall’amministrazione comunale di Ventasso riveste una doppia importanza. Da un lato va a colmare un vuoto storico di Cerreto Laghi, andando finalmente a creare la famosa e tanto auspicata pista facile per principianti. Dall'altro è il primo step per realizzare il collegamento con la pista Belfiore e con la parte alta del comprensorio. La pista avrà una pendenza molto lieve, adatta ai neofiti. Avrà una lunghezza di circa 700 metri e sarà servita dalla nuova seggiovia triposto. Questo intervento renderà il nostro comprensorio ancora più appetibile per bambini, famiglie e principianti, ampliando l’offerta turistica. Da tener presente che la medesima seggiovia potrà essere usata anche durante la stagione estiva per varie attività, quindi un intervento pensato non solo per l’inverno ma per essere fruibile anche in altre stagioni. Il nostro augurio e la nostra speranza è che questo progetto possa rilanciare le grandi ambizioni di Cerreto Laghi portandola a competere con le migliori località turistiche alpine ed appenniniche.

Alessandro Zampolini

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48