A Casina annullate le cresime causa la positività di uno dei ragazzi e di due coppie di genitori

E' stata rimandata a data da destinarsi la Cresima fissata per il 23 novembre a Casina per i ventiquattro ragazzi di terza media. La notizie giunge alle numerose famiglie con certezza nella serata di venerdì u.s. dopo che diverse voci stavano già trapelando da qualche tempo sull'argomento.

E' lo stesso parroco don Carlo Castellini che da l'informazione sia con i social che con varie telefonate.

Sia un ragazzo che due coppie di genitori sono risultati positivi al Coronavirus e ciò ha indotto il parroco a prendere la decisione di rimandare la funzione a tempi migliori dopo un confronto sia con il sindaco che con l'Ausl. Si è scelto di dare la giusta precedenza alla sicurezza. Anche se si era cercato di organizzare tutto per il meglio dando un numero limite di parenti partecipanti e dividendo in due giornate i cresimandi, per forza di cose si è dovuto annullare tutto. Nonostante l'intimità con la quale quest'anno si sarebbe potuta svolgere la giornata di festa, come è tradizione, le famiglie si erano messe in moto nei diversi preparativi che ovviamente si sono dovuti sospendere.

La funzione programmata, che era il “recupero” di quella che già non si era potuta celebrare in primavera, si dovrà dunque riorganizzare in tempi migliori, probabilmente nei prossimi mesi di maggio-giugno magari in abbinata ai ragazzi più giovani di un anno cioè quelli che attualmente frequentano la seconda media.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48