Gli alunni dell’Istituto Mandela visitano un caseificio grazie alla realtà virtuale

Il professor Giusti e la professoressa Ferrari insieme agli alunni dell'Istituto Mandela

Anche l'Istituto Mandela non manca di offrire ai propri alunni esperienze interattive online ad integrazione delle lezioni teoriche.

Giovedì mattina si è tenuta, infatti, la prima lezione di “Virtual Mandela” all' indirizzo agrario.
Afferma il professore Giuseppe Giusti: “Gli alunni, grazie ad un tour virtuale di un caseificio, hanno potuto assistere alle diverse fasi di lavorazione e produzione del Parmigiano Reggiano. Hanno appurato l'importanza di questo prodotto "made in Italy" fregiato di un marchio DOP e constatato il duro e lungo lavoro che si cela dietro ad una tecnica di produzione artigianale, rimasta pressoché immutata nei secoli. I ragazzi hanno poi "visitato" i magazzini di stagionatura e hanno assistito alla nascita di una forma di Parmigiano Reggiano".

Continua il professor Giusti: "In questa prima lezione ho coinvolto anche la collega di inglese Sara Ferrari, dando vita così ad una lezione interdisciplinare che è risultata essere molto più stimolante sia per gli alunni che per noi docenti”.

"In questo primo approccio con la realtà virtuale gli alunni si sono mostrati entusiasti, recettivi e interessati",- conclude il professore. Insomma, i primi risultati del “Virtual Mandela” sembrano essere positivi e fanno ben sperare per la continuità del progetto.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48