Nei pressi dell’oratorio con la droga: giovane denunciato dai carabinieri

Detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti l’accusa mossa al 19enne di Villa Minozzo dai carabinieri della radiomobile di Castelnovo ne' Monti.

Fermati per un controllo nei pressi dell’oratorio di un comune dell’Appennino reggiano, alcuni ragazzi sono stati trovati in possesso di modiche quantità di stupefacenti. Per tre di loro la detenzione è stata ricondotta all’uso personale non terapeutico, mentre per il quarto giovane il possesso dello stupefacente è stata ricondotto ai fini di spaccio. L'ipotesi di spaccio è stata infatti confermata da alcuni messaggi su WhatsApp e dalla testimonianza di uno dei giovani presenti, che ha riferito di aver ricevuto la droga posseduta poco prima del controllo.

Per questo motivo, con l’accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Castelnovo ne' Monti hanno denunciato alla Procura reggiana un 19enne di Villa Minozzo, a cui i militari hanno sequestrato una dose di marjuana e il telefono cellulare per gli ulteriori spunti investigativi.

Gli altri tre ragazzi, residenti anch'essi in Appennino, sono invece stati segnalati alla Prefettura di Reggio Emilia quali assuntori. I militari hanno sequestrato una dozzina di grammi tra hashish e marijuana, uno dei quali peraltro l’aveva ricevuta proprio dal 19enne indagato come ammesso ai carabinieri.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48