Incontro tra il sindaco Manari e Banco Bpm sulla situazione della filiale di Ligonchio: “Ho avanzato proposte”

Si è svolto questo pomeriggio l’incontro tra il sindaco di Ventasso e presidente dell’Unione Montana dell’Appennino, Antonio Manari, e i rappresentanti di Banco Bpm, in particolare Stefano Bolis, responsabile direzione Emilia – Adriatica, ed Enrico Govi, direttore dell’Area affari di Reggio Emilia. Il tema è stato ovviamente l’annunciata intenzione da parte dell’Istituto di credito di chiudere la filiale di Ligonchio, l’ultima banca rimasta in paese.

Il passaggio odierno ha rappresentato un’importante apertura di dialogo tra le parti.

Afferma Manari: “È stato un incontro estremamente cordiale e positivo, c’è stato un attento ascolto reciproco, ciascuno ha evidenziato le problematiche presenti, ma sono state anche avanzate proposte che la banca ha assicurato di prendere nella giusta considerazione, consapevole del proprio ruolo di servizio alla popolazione. Di questo ringrazio il direttore Bolis a nome della comunità che rappresento. Ora Banco Bpm ci ha chiesto qualche giorno per analizzare le richieste che sono state avanzate, e poi ci sarà un ulteriore incontro. In seguito, ogni possibile indicazione che rappresenti un’alternativa alla completa chiusura della filiale sarà sottoposta anche alla popolazione. Devo dire che questo incontro mi lascia sperare che sia possibile trovare il modo di non lasciare scoperta la comunità di Ligonchio sul fronte di un servizio di grande importanza”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48