Nuovo Dpcm: no alla vendita di alcolici dopo le 18. Stretta sulla “movida”

Emilia Romagna zona arancione almeno fino al 15 febbraio. In vigore da domani 16 gennaio il nuovo Dpcm con le nuove e più stringenti misure per arginare il contagio: quasi tutta l'Italia rischia la zona arancione, con solo Lombardia e Sicilia in zona rossa. A mandare in rosso la Lombardia sono i numeri, con un Rt superiore a 1,25, mentre a far scattare le restrizioni più dure in Sicilia è la richiesta del presidente Nello Musumeci, che sarà accolta da Speranza. In giallo rimangono solo sei Regione tra cui Toscana, Abruzzo, Basilicata, Campania, Sardegna e Valle d'Aosta.

Nuove e ormai vecchie disposizioni

  • coprifuoco dalle 22 alle 5 eccetto per motivi di salute, lavoro o necessità
  • divieto di spostamento tra Regioni, valido anche per le zone gialle fino al 15 febbraio
  • per le zone arancioni divieto di spostamento anche tra i Comuni, eccetto i piccoli comuni sotto i 5mila abitanti che si posso spostare entro un raggio di 30km, ma non per raggiungere un capoluogo di Provincia
  • concessa una sola visita al giorno per un massimo di due persone (oltre ai figli minori di 14 anni conviventi) a parenti e amici
  • chiuse palestre, piscine, cinema e teatri
  • chiusi gli impianti sciistici fino al 15 febbraio

Tra le novità, nelle zone gialle potranno riaprire i musei nel fine settimana e il governo ha imposto il divieto di vendita d'asporto ai bar dopo le 18. Un provvedimento quest'ultimo fortemente criticato dai governatori regionali, poiché non porta vantaggi significativi sul piano della prevenzione, ma solo una stretta ulteriore ai già stremati gestori di bar e ristoranti. Durante la riunione è stato il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia a rispondere, sottolineando che l'esecutivo avrebbe mantenuto la norma per evitare casi di movida. Sembra però si sia trovato un accordo per "limitare al massimo i divieti" alle sole bevande e alcolici.

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48