Home Homepage Istoreco, per il 27 gennaio ripulite una Pietra d’inciampo

Istoreco, per il 27 gennaio ripulite una Pietra d’inciampo

5
0
Istoreco chiede ai reggiani di prendersi cura della storia. In occasione del Giorno della memoria, mercoledì 27 gennaio, Istoreco invita la cittadinanza a ripulire una Pietra d'inciampo e perché no, adornarla con un fiore o una candela.

Le Pietre d'inciampo sono piccoli monumenti collettivi, cubi d'ottone incastrati nell'asfalto, posti davanti alle case dei reggiani deportati durante la Seconda guerra mondiale. Fanno mentalmente inciampare chi si ferma a leggere date e nomi e a ricordare la libertà strappata via da fascisti e nazisti. Per loro natura le Pietre d'inciampo si trovano nel traffico, nello sporco, sotto la pioggia. Si usurano e si anneriscono. Hanno bisogno di manutenzione e attenzione perché rimangano sempre brillanti e visibili.

A Castelnovo ne' Monti hanno già aderito all'iniziativa Silvia Dalla Porta, Alessandro Ferretti  e Anna Gabrini adottando alcune delle Pietre d'inciampo in via I maggio e Isolato maestà.

"Basta una spugnetta e un po' di Sidol", afferma l'associazione, che per facilitare l'iniziativa ha pubblicato qui l'elenco delle Pietre d'inciampo presenti sul territorio reggiano e provincia. "Vi chiediamo anche di documentare il gesto inviandoci una foto sui nostri canali social o via mail all'indirizzo [email protected]".

Articolo precedenteScuola parrocchiale paritaria dell’infanzia di Carpineti. Sarà aperta nel 2021/22, iscrizioni al via
Articolo successivoGiuseppe Filippi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.