Nel bollettino di Felina: Quaresima, tempo di rinnovamento interiore

Riceviamo e pubblichiamo

14.02.2021 Domenica VI del tempo ordinario anno B
Festa della Famiglia

 

Introduzione alle letture

Gen 9,8-15:
Il testo ci narra della ostinazione di Dio nel cercare e
recuperare gli uomini che si sono perduti per avvicinarli a sé.

Salmo Responsoriale Sal 24,4bc-5ab; 7bc; 8-9,
Tutti i sentieri del Signore sono amore e fedeltà.

1Pt 3,18-22:
L’apostolo fa eco al testo del Genesi e ci dice della
attuale opera di salvezza realizzata da Dio in Cristo.

Mc 1,12-15:
L’episodio narrato dall’evangelista si presenta a noi
come l’esemplificazione della fedeltà di Dio
e della solidarietà di Gesù con la nostra esistenza umana.


 

Calendario settimanale

Mercoledì 17 febbraio: Le CENERI inizio della quaresima
Sante Messe con Imposizione delle ceneri:
ore 15,30 e 20,30 a Felina Chiesa parrocchiale

Giovedì Venerdì Sabato: Sante 40 ore di Adorazione
ore 15,30
Esposizione del SS Sacramento
recita dell’ora media e adorazione.
ore 17,40 Recita del vespro, reposizione, Santa Messa.

l’adorazione sarà alla chiesa parrocchiale
(Venerdì la santa messa sarà celebrata alle 18,00)
Saranno presenti don Pietro o don Maurizio per le confessioni.

Domenica 21 febbraio: domenica I del Tempo di quaresima



La CARITAS necessita di: Olio, Biscotti, Tonno.
Possono essere consegnati agli incaricati o in parrocchia
Anche le offerte in denaro andranno per l’acquisto di questi beni.

 

Un racconto per l'anima: La vera gloria
Luigi IX, re di Francia, che ebbe poi gli onori degli altari, discorreva un giorno di affari di stato con un ambasciatore. Questi, che era anche un abile adulatore, disse tra l’altro al Re: — Maestà, io mi congratulo con voi, perché siete nato in questo nobilissimo e floridissimo regno.
Al che rispose il sovrano: — Non è questa la mia vera gloria; bensì l’esser nato nella vera fede; e ci tengo a essere chiamato «Luigi di Poissy» perché in quella città fui battezzato. E si firmava: Luigi di Poissy, per rispetto e riconoscenza al Santo Battesimo.

 

Enciclica Laudato Sii del Santo Padre Francesco

Capitolo quarto - Ecologia culturale
143. Insieme al patrimonio naturale, vi è un patrimonio storico, artistico e culturale, ugualmente minacciato. È parte dell’identità comune di un luogo e base per costruire una città abitabile. Non si tratta di distruggere e di creare nuove città ipoteticamente più ecologiche, dove non sempre risulta desiderabile vivere. Bisogna integrare la storia, la cultura e l’architettura di un determinato luogo, salvaguardandone l’identità originale. Perciò l’ecologia richiede anche la cura delle ricchezze culturali dell’umanità nel loro significato più ampio. In modo più diretto, chiede di prestare attenzione alle culture locali nel momento in cui si analizzano questioni legate all’ambiente, facendo dialogare il linguaggio tecnico-scientifico con il linguaggio popolare. È la cultura non solo intesa come i monumenti del passato, ma specialmente nel suo senso vivo, dinamico e partecipativo, che non si può escludere nel momento in cui si ripensa la relazione dell’essere umano con l’ambiente. 144. La visione consumistica dell’essere umano, favorita dagli ingranaggi dell’attuale economia globalizzata, tende a rendere omogenee le culture e a indebolire l’immensa varietà culturale, che è un tesoro dell’umanità. Per tale ragione, pretendere di risolvere tutte le difficoltà mediante normative uniformi o con interventi tecnici, porta a trascurare la complessità delle problematiche locali, che richiedono la partecipazione attiva degli abitanti. I nuovi processi in gestazione non possono sempre essere integrati entro modelli stabiliti dall’esterno ma provenienti dalla stessa cultura locale. Così come la vita e il mondo sono dinamici, la cura del mondo dev’essere flessibile e dinamica. Le soluzioni meramente tecniche corrono il rischio di prendere in considerazione sintomi che non corrispondono alle problematiche più profonde. È necessario assumere la prospettiva dei diritti dei popoli e delle culture, e in tal modo comprendere che lo sviluppo di un gruppo sociale suppone un processo storico all’interno di un contesto culturale e richiede il costante protagonismo degli attori sociali locali a partire dalla loro propria cultura. Neppure la nozione di qualità della vita si può imporre, ma dev’essere compresa all’interno del mondo di simboli e consuetudini propri di ciascun gruppo umano.

 

Per pregare con il Vangelo della prossima Domenica
Domenica I del Tempo di Quaresima (Anno B)
21 Febbraio 2021
Vangelo secondo Marco (Mc 1,12-15)

In quel tempo, lo Spirito sospinse Gesù nel deserto e nel deserto rimase quaranta giorni, tentato da Satana. Stava con le bestie selvatiche e gli angeli lo servivano.
Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino;
convertitevi e credete nel Vangelo».

 

 

Zona pastorale di Felina: parrocchie di Felina - Gatta - Villaberza - Gombio - Montecastagneto

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48