Otto Marzo “La Donna”: di Miria Bellesi poetessa d’Appennino

La Donna

Cosa si può pensare di una donna?
E' creatrice, sovrana di ogni dove,
è bella nel vederla in minigonna,
è cara quando promette cose.

E' ambiziosa, dolce e nobile regina,
amante, attrice oppure schiava,
eroina nella pazienza o gran meschina,
martire, casalinga buona e brava.

E' la compagna cara nell'amore,
amica nelle lotte della vita,
sorridente orgogliosa nel dolore,
distrugge o mette a posto ogni partita.

La sua bellezza rara fa incantare,
il sorriso ad ognuno sa offrire,
lo sguardo dolce a tutti sa donare;
fortunato chi l'ama e chi la sa capire.

 

(Miria Bellesi)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48