Home Homepage Nasce la Geoguida della Val Tassobbio per promuovere la conoscenza e il...

Nasce la Geoguida della Val Tassobbio per promuovere la conoscenza e il turismo dell’Appennino

2
0

Un nuovo prodotto editoriale, un pieghevole, corredato da cartografia, immagini e testi, allo scopo di far conoscere i tanti valori di questa vallata un po’ speciale: nasce la "Geoguida" della Val Tassobbio, di quello strano torrente che attraversa parte della montagna e collina reggiana della Riserva MaB Unesco Appennino tosco-emiliano.

Con la collaborazione dell’Unione dei Comuni dell’Appennino Reggiano, insieme all’Associazione Val Tassobbio e con l’Università di Parma, è stata realizzato un’opera unica importante per la conoscenza e il turismo dell’Appennino.

Uno strumento divulgativo, pensato per turisti curiosi, escursionisti, docenti, studenti e per tutti coloro che desiderano conoscere meglio l’Appennino. Una carta geologica semplificata, una fitta e ben segnalata rete sentieristica, tante emergenze naturalistiche e storico-culturali, permettono un conoscenza più consapevole di questi luoghi, oltre che un contatto diretto con chi vive e lavora in questo territorio del medio Appennino.

La realizzazione di questo nuovo prodotto è parte di un progetto più ampio, dal titolo "Alla scoperta della Val Tassobbio e delle Rupi di Campotrera e Rossena": escursioni e incontri organizzate a partire dal 2019, nel Paesaggio Protetto della Collina Reggiana e nella Riserva MaB Unesco, che ha visto la partecipazione di tante persone, tra le quali insegnanti e Guide ambientali escursionistiche, interessate agli incontri e alle passeggiate, per conoscere meglio i geositi, le loro caratteristiche naturalistiche, ma anche quelle gastronomiche. I

l progetto dell’Unione Comuni Appennino e cofinanziato dal Servizio Geologico della Regione Emilia Romagna, nell’ambito del bando geositi, coinvolge numerosi partner, tra cui i Comuni di Carpineti, Casina, Vetto, Canossa, Castelnovo ne' Monti, (comuni del bacino idrografico del Tassobbio), Parchi Emilia centrale, Università di Parma e vede parte attiva l’Associazione di promozione sociale Val Tassobbio del Comune di Casina.

Si tratta di un paesaggio a mosaico, in cui più colture crescono e convivono accanto ai boschi, dove si alternano ad ampie visuali panoramiche. E’ una vallata ospitale che si presta alla frequentazione in ogni stagione, dove diverse associazioni promuovono attività, come l’Associazione Promozione Sociale della vallata anche conosciuta come Val Tassobbio Aps (www.valledeltassobbio.it)

Lo stesso contenuto del pieghevole può essere scaricato gratuitamente in formato digitale con il QR code su tablet o smartphone ed è consultabile offline scaricandolo da www.mabappennino.it/emporio.php. Dal prossimo anno sarà disponibile la copia cartacea.

Articolo precedenteZona arancione ma la caccia non si ferma e scatta la polemica
Articolo successivo13 marzo 2021: Voci in cammino sui passi delle donne

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.