“Il mondo perduto” (poesia di Dante Bertolotti)

Che ne farò di questa mia follia
senza di te...mio già appassito fiore?
a chi dedicherò le mie parole
che cercano l'altrove in altri mondi?
Ho galoppato a lungo nella bruma
antico cavaliere o...disperato
che col suo lupo bianco appassionato
ancora vive della sua poesia.
L'antico canto di trasmutazione
s'infrange sui costoni di montagna
nessuna luce accesa sui sentieri
soltanto ombre tra le vecchie case!
Amara solitudine di un sogno
che conferma spietato...la realtà
percorro la mia terra abbandonata
con il terrore della verità!
Il mio mondo è perduto anche nel sogno!
si è allontanato anno dopo anno
è solo nei ricordi ormai sbiaditi
dei pochi che...per poco...ancora sanno!
Grigio il risveglio nella pioggia grigia
nessuna voglia più di raccontare
inutile bellezza da inventare
per gente che sorride e si allontana.
Che ne sarà del mio mondo perduto?
abbandonato in un confuso tempo
cerco il mio lupo...speranzoso e muto
le mani vuote...il respirare stanco.
Da " La Cultura Dell'Alba" inedita-Diritti Riservati.
Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Poesia stupenda! Complimenti!
    “Ho galoppato a lungo nella bruma antico cavaliere…”

    Ubaldo Montruccoli

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48