Castelnovo, scompare Renzo Bolondi storico orefice del paese, “Alla sua famiglia va la vicinanza di tutta la comunità”

La comunità di Castelnovo ne' Monti si stringe intorno alla famiglia Bolondi, appresa la notizia della scomparsa di Renzo Bolondi, storico commerciante del paese. "Aveva scelto di investire proprio a Castelnovo la sua professionalità di orefice e orologiaio perché giovanissimo si era innamorato del nostro territorio - scrive l'amministrazione sulla pagina Facebook -. Alla sua famiglia va la vicinanza di tutta la comunità".

Renzo si è avvicinato alla professione quando ancora bambino aiutava suo padre nella bottega di famiglia. "Mio padre ha cominciato a lavorare quando aveva 14 anni, ma già da quando ne aveva 8 aiutava mio nonno nella sua bottega perché gli piaceva tantissimo armeggiare con orologi e meccanismi" - racconta la figlia, Lorenza Bolondi, in un articolo uscito qualche mese fa sul periodico comunale.

Lorenza oggi succede al padre come titolare dell'orologeria Bolondi & Schleicher (cognome della moglie di Renzo), situata in piazza Peretti a Castelnovo ne' Monti. Il negozio-laboratorio è nato 68 anni fa, quando Renzo aveva solo 21 anni, "frutto di una scelta dettata dall'more per la montagna”, spiega la figlia.

Dopo aver imparato il mestiere lavorando nel negozio del padre a San Polo da quando aveva 14 anni, Renzo decide di trasferirsi in Appennino. Racconta ancora Lorenza: “Papà aveva dei parenti a Vetto: quando era giovane da San Polo veniva a trovarli in bicicletta. E poi arrivava, sempre in bici, fino a Castelnovo. Si è innamorato della montagna e
del paese, ha voluto trasferirsi qui e aprire qui una nuova attività”.

L'esperienza accumulata fin da bambino ha permesso a Renzo di crearsi un giro di clienti affezionati. "Qui in paese arrivavano persone da Reggio, da Milano, da Genova, per farsi riparare orologi di pregio affidandosi pienamente
a Renzo - continua la figlia nell'intervista-. Inoltre riparava anche i pendoli a domicilio, che allora non li riparava nessuno". Avrebbe potuto seguire orefici importanti nelle più grandi città, ma Renzo ha preferito puntare tutto sull'Appennino e sembra essere stata la scelta vincente.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

5 Commenti

  1. Sentite condoglianze per la grave perdita.

    l’Ostetrica Ruffini Antonella e famiglia

    Rispondi
  2. Sentite condoglianze

    Luchino

    Rispondi
  3. L’ho conosciuto appena arrivato a Castelnovo in casa di mio fratello, sempre educato gentile con tutti con lui se ne va un altro po’ del mio passato. Riposa in pace Renzo eri una persona amabile e onesta. Le mie condoglianze alla famiglia.

    Elda Zannini

    Rispondi
  4. Carissima Paola,
    per me rimarrete abbracciati in un tango infinito.
    Sono vicina a tutte le figlie (andavo a scuola con la Manuela) e conservo il ricordo della Sua gentilezza e signorilità che Lorenza ha ereditato attraverso l’anima e le mani.
    Un abbraccio pieno di tenerezza a ciascuna,
    Cecilia

    Maria Cecilia Gianferrari

    Rispondi
  5. Partecipiamo con la preghiera al lutto che ha colpito la famiglia Bolondi,ricordando il signor Renzo per la sua gentilezza e capacità professionale.
    Sentite condoglianze.

    Mariolina Cagnoli ed AnnaMaria

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48