Toano, brucia gli sfalci d’erba e causa incendio. Denunciato dai carabinieri forestali

L'incendio si è propagato lo scorso 31 marzo a Quara di Toano. Le indagini condotte dai Carabinieri Forestali di Viano hanno portato a denunciare un agricoltore 50enne per incendio colposo.

Voleva ripulire il suo terreno dalle sterpaglie, un agricoltore 50enne di Toano, che dopo aver depositato i residui degli sfalci e delle potature vi appiccava il fuoco con l’intenzione di smaltirli. Durante la fase di ripulitura dell’area ha però perso il controllo delle fiamme, che si sono estese bruciando un area circostanze di 300mq di terreno misto sterpaglie.

L’incendio ha anche interessato il margine della strada di via Conte Sasso (SP 8) e in modo parziale gli appezzamenti agricoli limitrofi. Il tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco di Castelnovo ne' Monti ha impedito l’ulteriore propagarsi del rogo, che avrebbe potuto portare a con conseguenze ben più serie. Con i mezzi di soccorso è sopraggiunta anche una pattuglia della stazione carabinieri forestali di Viano, allertata dal sistema di soccorso dopo l’allarme, che ha svolto i primi accertamenti.

Nelle ore successive, e dopo opportune verifiche, è stato identificato il 50enne di Toano il quale ha da subito ammesso la condotta imprudente. Lo stesso, dopo le formalità di rito, è stato quindi deferito alla locale Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia per il reato di incendio di origine colposa.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48