Dal Gal 2 milioni di euro per le sfide che attendono l’Appennino

Rilancio post Covid, reti d’impresa, e innovazione sociale e tecnologica: questi i temi dei cinque bandi del GAL Antico Frignano e Appenino Reggiano in uscita da aprile.

La dotazione finanziaria complessiva, pari a 1 milione e 920 mila euro sosterrà al 60% gli investimenti delle imprese che parteciperanno.

Già il 13 aprile saranno aperti i primi tre bandi: uno per la riqualificazione logistica e organizzativa post Covid delle imprese turistiche e commerciali e altri due destinati alla costituzione di reti di impresa per la valorizzazione dei prodotti enogastronomici e delle attività outdoor.

Nelle settimane successive ne saranno pubblicati ancora due: uno per la qualificazione della filiera forestale e l’altro per il supporto alle cooperative di comunità.

Una massiccia iniezione di risorse che stimolerà investimenti per oltre 3 milioni di euro su tutto il territorio del GAL, in un momento nel quale l’Appennino può giocare un ruolo di primo piano nel rilancio dell’attrattività turistica e residenziale a livello regionale.

1) Circa 670 mila euro sono destinati a “Interventi per la qualificazione logistica e organizzativa delle imprese a seguito dell’emergenza Covid-19” (bando B.1.1.4 ), per consentire gli adeguamenti resi necessari dall’emergenza epidemiologica..

2 e 3) Le azioni “La montagna delle cose buone” (bando A.2.2.3) e “Una palestra a cielo aperto” (bando B.1.2.3) sosterranno con complessivi 400 mila euro l’aggregazione di imprese e professionisti (almeno tre per progetto) per la creazione di nuovi prodotti turistici dedicati alle eccellenze del territorio.

4) Alla “Qualificazione della filiera forestale” è dedicato, con una dote di 350 mila euro, il bando A.4.1.2, con l’obiettivo di aumentare la produttività delle imprese del settore con innovazioni di processo e di prodotto e interventi per la sostenibilità ambientale.

5) Infine, con il bando “Promozione di cooperative di comunità come strumento per l’innovazione sociale” (B.2.1.2) il GAL si affianca alle esperienze di produzione di beni e servizi che abbiano ricadute sulla qualità della vita economica e sociale delle comunità: un movimento in costante crescita.

Nelle prossime settimane il GAL organizzerà una serie di incontri online aperti a tutti gli interessati per illustrare i contenuti dei bandi e modalità di partecipazione.

Il testo dei bandi, le date di scadenza (diverse per i singoli bandi) e tutta la documentazione per la presentazione delle domande sono disponibili sul sito del GAL; gli aggiornamenti saranno pubblicati anche sulle pagine Facebook e Linkedin del GAL.

Per maggiori informazioni, visitare il sito: www.galmodenareggio.it

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48