Ancora una lode per il centro vaccinazioni al Parco Tegge

Riceviamo e pubblichiamo

Mercoledi 14 aprile ho ricevuto un messaggio sul cellulare con il quale l’ASL mi ha fissato l’appuntamento  di sabato 17 alle ore 10 al Parco Tegge, per la vaccinazione covid riguardante gli over 70.

Sono arrivato al Parco Tegge un quarto d’ora prima dell’orario previsto e mi sono intrattenuto qualche minuto con conoscenti il cui appuntamento, fissato alle 9,50, è stato puntualmente rispettato, così come è stato rispettato il mio turno delle 10, tant’è che alle 10,30 avevo terminato.

Nonostante il mio scetticismo sulla efficienza del mondo pubblico in generale, in questa occasione debbo ricredermi dopo avere riscontrato concretamente la organizzazione, professionalità, razionalità e gentilezza del servizio veramente encomiabili a cui si aggiunge l’ottima scelta del Parco Tegge in termini di comodità di accesso e di ampi spazi a disposizione sia del personale sanitario che dell’utenza.

Complimenti ancora e grazie per tutto il personale e per chi ha organizzato questo indispensabile servizio.

Questo è un ottimo esempio di come con risorse modeste, molto buon senso e tanta praticità, si possano ottenere risultati ottimi che, se  lasciati alla gestione dei vari Arcuri di turno, avrebbero richiesto investimenti consistenti, tempi biblici con  risultati non certamente pari a quelli  concretamente ottenuti.

Emilio Canovi

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

5 Commenti

  1. Condivido completamente quanto scritto dal sig. Emilio. Complimenti per l’ ottima scelta!!

    Rispondi
  2. Saluti !! Ho capito che se non hai il cellulare non ti puoi curare Faccio presente che abitando in una zona non coperta da segnale non ho registrato il cellulare all’USL ed essendo diabetico e con altre patologie e 72 anni di età mi hanno saltato senza sapere se equando avrò la vaccinazione. Valuterò una eventuale denuncia visto che sono solerti a sprecare lettere ai sani per controlli potevano mandarle anche a chi ne ha effettivamente bisogno. In fede Fontana Ermanno P.S. Non mi sembra che in costituzione sia contemplato il possesso obbligatorio del telefonino!!!!!!!

    Considerato che Lei ha una mail avrà almeno il telefono fisso. Chiami l’AUSL al numero dedicato 0522 338700 dal lunedì al sabato dalle 8,30 alle 18. Vista la sua età potrà prenotarsi e vedrà che le manderanno una mail a prescindere che abbia o meno il telefonino. Se invece voleva fare polemica abbiamo perso tempo in due: io e Lei. Saluti (N.D.R)

    Rispondi
  3. Concordo. Organizzazione perfetta anche per me. Poco dopo la prenotazione è arrivato un primo messaggio sul cellulare, poi un secondo con l’anticipazione del giorno, orario appuntamento alle 17,25 e scheda anamnesi da compilare. Unica incertezza, ma forse per mia colpa, nel modulo da compilare c’era scritto che mi sarebbe arrivato lo stampato via posta elettronica da presentare alla vaccinazione. Questo non è mai arrivato. Forse ho sbagliato io a mettere il mio indirizzo email sul cellulare, con lo schermo e i tasti così piccolini mi trovo sempre in difficoltà. Comunque ho rimediato scaricandolo da internet e compilandolo a mano. Arrivato al Parco Tegge con un quarto d’ora di anticipo, sono entrato ugualmente. All’entrata due volontari bravissimi mi hanno obbligato a disinfettare le mani e dopo avere misurata la febbre, mi hanno indicato di sedermi vicino al primo tavolino libero che poi sarebbe arrivata la prima infermiera a controllare tutto e darmi il numero di accesso. E così è stato. Alle 17,25 – 17,30 hanno chiamato il mio numero, direi tempismo perfetto!!! Una volta vaccinato, ho aspettato i consigliati 15 minuti per la sicurezza. In tutto saranno trascorsi non più di 40 minuti e sono tornato a casa con il sollievo di essere vaccinato! Ripeto, tutto perfetto, bravi gli organizzatori!!
    elio bellocchi

    Rispondi
  4. Faccio presente che non sono per niente polemico sono tre settimane che ho telefonato al numero da voi suggerito 0522338700 dell’USL mi hanno suggerito di rivolgermi al mio medico (cosa che ho fatto subito) e sono ancora ad aspettare senza risposta alcuna . RICORDO CHE non è polemica ma sono persona che pensa alla propria salute Ma se pensate sia tale mi fate pensare che non si può dire la verità !!! Saluto con amaro in bocca scusate se vi ho disturbato!! Fontana Ermanno

    Rispondi
  5. Anche mia madre ed io siamo state vaccinate al Parco Tegge e anch’io ho ammirato l’efficienza dell’organizzazione a partire dalla scelta della struttura, perfetta per questa emergenza sanitaria come era perfetta nel divertimento.
    Ho pensato che chi l’ha progettata è davvero grande e capace di interpretare e aiutare la vita sociale e mi piacerebbe sapere chi è. Gli edifici pubblici dovrebbero riportare una targa con il nome “degli autori” ben in vista, per rendere loro giustizia nel bene, come in questo caso, ma anche nel male, come in altri.
    Durante la vaccinazione mi ha colpito la capacità di accoglienza del personale e la presenza di un volontario della CRI che indirizzava nel percorso e sanificava le sedie.
    Anche ogni volta che vado a Messa resto ammirata da quanti volontari si impegnano perché si possa partecipare in sicurezza e ancora una volta, la maggior parte sono volontari della Croce Rossa, almeno a Casina.
    Occasioni diverse che mi fanno riflettere su quanta parte della qualità della nostra vita dipende “dal valore aggiunto” dei gesti di volontari e dalla professionalità e dal rigore morale di chi lavora.
    Oggi approfitto di Redacon per dire grazie ai tanti che migliorano la vita di tutti.
    (Giovanna)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48