In memoria di Graziano Cani

Riceviamo dal Servizio Infermieristico domiciliare e pubblichiamo

Se penso a Graziano non posso che avere questo ricordo: un collega gentile, leale, disponibile  e professionale, su cui si poteva sempre contare. Quando il destino ci porta via queste persone non posso che pensare che il mondo sarà più povero e fragile  di prima.

Il mio ricordo personale mi lega ad un aneddoto molto tenero: Graziano mi chiamava “Antonilla” perché quando dicevo il mio nome con la cadenza del mio accento lui avvertiva un suono nelle vocali diverso per cui mi chiamava cosi.

Tante volte avrei voluto correggerlo  per ribadire  che il mio nome era Antonella poi con il tempo ci ho fatto l’abitudine e mi faceva piacere che fossi identificata solo da lui con questo simpatico nomignolo.

Oggi al profondo e personale dispiacere nell’apprendere della perdita di un  caro collega, si aggiunge insieme a tutti i colleghi del SID, il grande dolore che ha colpito la collega Ornella compagna  amorevole di vita di Graziano.

Non ci sono parole che in questi momenti  possono arrecare sollievo a questa famiglia, possiamo solo essere vicini ad Ornella e stringerci in un affettuoso abbraccio  per farle coraggio ed  affrontare un nuovo percorso di vita senza  il suo Graziano.

I colleghi del SID

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

3 Commenti

  1. Graziano, un collega prezioso, con tante virtù, tra cui professionalità, empatia e positività. Ora continuerà ad essere presente nei ricordi.
    Un abbraccio e sentite condoglianze a Ornella e figli.
    Agostino e famiglia

    Rispondi
  2. L infortunio quando trovavi lui in pronto soccorso era meno grave

    Luca Peretti

    Rispondi
  3. Serbiamo un bellissimo ricordo di Graziano, solare e positivo com’era.
    Un grande abbraccio a Ornella e ai ragazzi.
    Pierangela Melli e Cristiano Bellini

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy





Powered by WordPress | Officina48