Mini Challenge 2021: primo posto per il castelnovese Federico Casoli

Un weekend di pioggia che ha battezzato una delle primissime gare di Federico Casoli, 22enne di Castelnovo della scuderia Bmw. Stiamo parlando della decima edizione della MINI Challenge, andata in scena lo scorso weekend a Monza, e che ha visto salire sul podio un giovane talento della montagna.

Tra le MINI John Cooper Works impegnate nella categoria Lite, Federico Casoli si è infatti aggiudicato il primo posto nella gara 1, seguito da Enrico Pillon nella gara 2. "Nella seconda gara ho avuto un incidente con un ragazzo la cui macchina si è girata davanti alla mia - spiega Federico-. Ma, per ora, mi accontento del posizionamento della prima e dei punti ottenuti per i giri veloci". Il promettente neo-pilota lascia Monza con ben 16 punti, pronto per la prossima sfida del Campionato che si terrà il 5 e 6 giugno a Misano.

Un weekend a porte chiuse nel rispetto dei protocolli anti-Covid, ma che non ha perso nulla dal punto di vista della spettacolarità e della voglia di mettersi in gioco su una pista critica come quella di Monza. "I primi giorni percorriamo la pista a piedi per un briefing veloce prima dei giri liberi - continua Federico-. La pista di Monza è particolarmente complessa per una prima curva molto stretta e a imbuto. In più, le condizioni atmosferiche avevano reso la pista particolarmente scivolosa".

Un'infanzia sulle mini moto per poi smettere a causa di un ambiente non adatto. "Mio padre correva in moto - racconta Federico - ma mi ha presto voluto togliere da quel mondo che conosceva bene e non gli piaceva. Così mi sono avvicinato alle macchine. Questa è la mia prima gara dopo uno stop a 17 anni e spero di farla diventare la mia professione". Uscito dalla prima gara di campionato, Federico ha le idee chiare: l'obiettivo è di far diventare il Gran Turismo un trampolino di lancio per categorie più importanti, oltre a Bmw, la Porsche, il Challenge con Ferrari e Lamborghini. "Esco primo in campionato a pari merito - conclude -, a metà stagione comincerò a gestire il vantaggio e a cercare di giocarmela al meglio nelle prossime gare".

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

3 Commenti

  1. COMPLIMENTI FEDERICO!

    (Nadia Rossi)

    Rispondi
  2. Be’ il suo papà correva nel motomondiale ed era un grande manico dunque in bocca al lupo a Federico
    Luchino

    Rispondi
  3. Mettili tutti dietro !!!

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48