Sara, 18 anni e da Carpineti vola a Cipro per un mese col progetto della Ue, Alternativo

Alternativo, e Sara Cavalletti, 18 anni di Carpineti, nella sua scelta lo è stata. Ha partecipato, infatti, al progetto europeo omonimo sovvenzionato dal Erasmus+ e, unica montanara a partecipare e avere vinto il bando che, ora, la catapulterà nel mondo.

Sara studia relazioni internazionali per il marketing al Bus Blaise Pascal di Reggio Emilia e vive all’ombra del Castello, nel capoluogo carpinetano, con la famiglia (papà, mamma, fratellino e sorellina). “A Rivalta – tiene a precisare - ho i miei nonni materni che vado spesso a trovare insieme alle mie cugine”.

Ama viaggiare, “conoscere posti e persone nuove e fare tante esperienze perciò sono entusiasta di partecipare a questo stage”.

Il percorso da lei intrapreso prevede, di fatto, borse per tirocini all'estero della durata di tre settimane (24 giorni) riservate agli studenti di quarto anno di tutte le scuole superiori dell’Emilia Romagna. Non è previsto alcun costo, né a carico delle scuole né a carico dei partecipanti.

“La scuola ci ha comunicato l'apertura di questo secondo bando della Carta della Mobilità di Uniser ad agosto 2020 – spiega la studentessa che, nella vita, è appassionata di lettura, disegno, musica, con l’auspicio di ricominciare presto equitazione -. La scadenza per poter aderire era al 24 settembre 2020, ed era rivolto a 60 studenti di tutti gli indirizzi delle scuole superiori della Regione. Le partenze erano previste inizialmente per il mese di dicembre 2020, poi slittate in avanti, con le seguenti mete: Spagna, Portogallo, Francia, Irlanda, Germania, Cipro, Slovenia, Polonia”.

La scelta per Sara è avvenuta d’ufficio: “Non abbiamo avuto la possibilità di scegliere dove andare, ma comunque hanno tenuto conto delle lingue da ognuno di noi parlate e al nostro indirizzo di studi. Per iscrivermi ho dovuto compilare un questionario, ho dovuto redigere il mio curriculum in inglese e infine realizzare un video sempre in lingua inglese in cui ho dovuto presentarmi, dire il mio corso di studi, perché io avessi scelto di partecipare al concorso e perché avrebbero dovuto scegliere me. Di Reggio Emilia hanno partecipato e vinto il bando io, un mio compagno di classe e un altro ragazzo della Filippo Re. Altri due ragazzi della mia scuola hanno partecipato, ma non sono risultati vincitori”.

8 maggio 2021 destinazione Cipro. “Lavorerò in un resort, probabilmente alla reception siccome studio le lingue straniere. Vivrò insieme ai miei compagni di viaggio e alla nostra tutor in un appartamento con piscina. Faremo sicuramente un tour turistico della città, seguiremo anche un corso online per migliorare il nostro livello di inglese e ovviamente avremo anche il nostro tempo libero per rilassarci.

Preoccupazioni?

“Mi spaventa un po' il fatto di trovarmi all'improvviso a utilizzare ogni giorno una lingua straniera in un posto completamente nuovo e diverso dalla mia quotidianità”.

Ma mi adatto facilmente e sono molto positiva perciò sono solo piccole preoccupazioni pre-partenza

Aspettative?

“Essendo la prima esperienza di stage all'estero, sono molto emozionata. Mi aspetto di migliorare il mio livello di lingua, fare nuove amicizie, affacciarmi al mondo del lavoro e sicuramente a essere autonoma e indipendente”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Grande Sara! Cogli questa opportunità e mostra chi sei! Ti sono vicina e ti abbraccio
    Cristina

    Rispondi
  2. Complimentoni Sara
    Giordano Galeotti

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48