Appennino reggiano, sequestro di marijuana in montagna. Il sindaco Bini annuncia progetti per la sicurezza e il decoro urbano

Quarantadue grammi di marijuana, bilancini di precisione, altre attrezzature per la preparazione e il confezionamento della marijuana: questo il bilancio della perquisizione compiuta, questa mattina, nell’abitazione di un 23enne residente nel territorio montano dagli agenti della Polizia locale dell’Unione Appennino, con l’ausilio dell’unità cinofila specializzata Victor.

Il ragazzo è stato denunciato a piede libero per spaccio di sostanze stupefacenti.

Sull’azione condotta dalla Polizia locale, il Sindaco di Castelnovo ne' Monti, Enrico Bini, afferma: “Ringrazio e faccio i complimenti alla Polizia Locale: il sequestro di oggi è frutto di un lavoro di indagine che ha richiesto diversi mesi per monitorare la situazione. Anche il fatto di poter contare sull’unità cinofila Victor in azione nel nostro territorio è estremamente positivo. Insieme alle forze dell’ordine stiamo lavorando anche ad altri progetti per aumentare la sicurezza e il decoro urbano che saranno attivati dai prossimi giorni”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48