Castelnovo ne’ Monti: chiede un passaggio poi la deruba, denunciata autostoppista 43enne

Furto aggravato e tentato indebito utilizzo l’accusa mossa alla 43enne reggiana dai carabinieri della stazione di Castelnovo ne' Monti

Si ferma per darle un passaggio e viene derubata. Questo è accaduto l’altro pomeriggio lungo la strada che dalla frazione Cavola di Toano conduce a Castelnovo ne' Monti, in provincia di Reggio Emilia. Denunciata ai carabinieri della stazione di Castelnovo ne' Monti, la donna è stata rintracciata e posta davanti all'evidenza. La 43enne ha infatti ammesso di aver rubato soldi pari a 200 euro e la carta di credito dell'edito di cittadinanza che ha tentato di utilizzare in una postazione ATM senza successo, avendo nel frattempo la derubata bloccato la carta.

Con l’accusa di furto aggravato i carabinieri della stazione di Castelnovo ne' Monti, con la collaborazione dei colleghi dell’Arma di Toano, hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia una 43enne reggiana residente a Castelnovo ne' Monti.

L’altra mattina la donna, in compagnia dei suo figli, si trovava in via Rima della frazione Cavola di Toano intenta a fare autostop essendo diretta a Castelnovo ne' Monti, dove vive. La sua richiesta è stata accolta dalla conducente di un'autovettura in transito, che fermatasi caricava autostoppista e figlio conducendola a Castelnovo ne' Monti.

Arrivati a destinazione la conducente è scesa dall’auto per aiutare il bambino a scendere dalla macchina, quando la donna, rimasta sola nell'abitacolo ha aperto la borsa della conducente rubando i 200 euro in contanti e la carta di credito per il reddito di cittadinanza di cui beneficiava la derubata.

La conducente si è accorta del furto subito dopo: fermandosi a un distributore di benzina ha notato l'ammanco del contante e della carta di credito che ha provveduto a bloccare immediatamente. La donna ha quindi prontamente dato l’allarme al 112 per poi formalizzare la denuncia contro l'autostoppista.

I carabinieri di Toano che hanno curato l’intervento congiuntamente ai colleghi della stazione di Castelnovo ne' Monti competenti per territorio, hanno acquisito incontrovertibili elementi di responsabilità tra cui la certa identificazione a cura della stessa derubata sottoposta a seduta di individuazione fotografica. La ladra convocata in caserma ammetteva le proprie responsabilità: aveva cercato anche di incrementare il bottino utilizzando la carta di credito per il reddito di cittadinanza della derubata che tuttavia è stata catturata dalla postazione ATM in quanto subito bloccata. La 43enne è stata quindi denunciata.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48