Centro Coni, martedì 24 agosto inaugurati ufficialmente gli ultimi lavori

Appuntamento importante quello di martedì 24 agosto a Castelnovo ne' Monti. Al pomeriggio, dalle ore 17.30, saranno infatti inaugurati ufficialmente gli ultimi, importanti lavori realizzati al Centro Coni. Una struttura sportiva d’eccellenza per il territorio appenninico, che negli anni si è rivelata fondamentale non solo per la pratica di molte discipline, ma anche per sostenere un settore economico divenuto centrale in Appennino, quello del turismo sportivo: raduni, ritiri, meeting ed eventi di atletica, calcio, rugby, podistica e tanti altri di alto livello.

All’inaugurazione parteciperanno, oltre alle autorità di Castelnovo ne' Monti e degli altri Comuni dell’Unione dell’Appennino, il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, e anche il campione olimpico di maratona ad Atene 2004, Stefano Baldini.

L’inaugurazione è stata fissata martedì 24 agosto in concomitanza con il raduno dei giovani talenti della Fidal Regionale, che in questi giorni soggiornano a Castelnovo ne' Monti e utilizzano il Centro Coni per le loro attività. Il momento inaugurale vedrà il coinvolgimento degli atleti Fidal, ma anche delle società sportive di Castelnovo e del territorio, una testimonianza diretta della vivacità che l’Appennino esprime in tema di associazionismo e pratica di tantissime discipline sportive. Saranno presenti anche alcuni sindaci delle passate amministrazioni comunali di Castelnovo,c che hanno lanciato e poi sostenuto il progetto del centro Coni e il suo sviluppo, tanto da farne un punto di riferimento di livello quanto meno regionale.

I lavori portati avanti nell’ultimo anno sulla struttura hanno visto il rifacimento della pista di atletica, delle pedane dei salti e la sostituzione dell’illuminazione notturna. A realizzare l’intervento sulla pista di atletica, a cui si aggiunge anche la nuova pedana per il lancio del martello, è stata la Olimpia Costruzioni Srl di Forlì, per un costo complessivo di 490 mila euro, mentre la sostituzione dell’impianto di illuminazione è stata realizzata dalla Subeltek Energy di Ligonchio e dalla Coetec di Felina, per un importo di 160 mila euro. I corpi illuminanti sono stati sostituiti con l’introduzione della tecnologia a Led. Questo comporta un risparmio energetico molto sensibile, che consente di poter organizzare eventi sportivi serali con costi nettamente inferiori, ed anche ricadute positive per l’ambiente (meno energia consumata significa meno inquinamento).

Da quando sono stati completati i lavori, si sono susseguiti 8 eventi di atletica leggera che hanno coinvolto complessivamente 1621 atleti in rappresentanza di 177 società sportive, di cui ben 139 hanno partecipato almeno una volta. In questi giorni il raduno della Fidal regionale, nono evento di atletica al centro Coni, ha portato 100 ragazzi in questo primo turno ed altri 100 ne arriveranno con il secondo turno, ai quali si aggiungono circa 50 persone fra tecnici, dirigenti e addetti ai lavori arrivando a sommare quasi 800 presenze che solo con la disciplina dell’Atletica Leggera sono suddivise in vari alberghi del territorio. Esempi concreti di quanto interventi sulle strutture sportive abbiano ricadute concrete in Appennino.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48