Gli appuntamenti culturali e sportivi della prossima settimana a Castelnovo

Nei giorni a cavallo tra agosto e settembre sono ancora tante le opportunità sul territorio castelnovese, tra cultura e sport.

Lunedì 30 agosto, alle ore 10.30, alla Corte Campanini del Centro Culturale Polivalente  di Via Roma 4 è in programma lo spettacolo conclusivo del laboratorio gratuito di teatro “Il filo di Arianna”. Il laboratorio è stato proposto nelle scorse settimane dal Comune di Castelnovo Monti – Assessorato alla Cultura, in collaborazione con Eleuthera Teatro. Per informazioni: Biblioteca Crovi tel. 0522 610204.

Ancora lunedì, alle ore 21, in piazza delle Armi, tornano le presentazioni letterarie, con Massimiliano Anzivino e Francesco Caligaris che parleranno del loro libro “Le biblioteche risorse della comunità”. Una raccolta di alcuni tra i più significativi contributi maturati nei primi otto anni del percorso di confronto e ricerca sulla funzione sociale delle biblioteche. In quali modi e con quali compagni di viaggio si può contribuire a rigenerare la comunità locale? Le biblioteche sono un condensato di opportunità, spesso poco esplorate e conosciute, che possono rendere questi servizi uno strumento prezioso per rispondere alla complessità del tempo presente. Armando Sternieri invece presenterà il suo libro "L’impresa digitale", una serie di lezioni che descrivono come le tecnologie digitali trasformano l'azienda fino a farle acquisire un vantaggio competitivo. Gli autori dialogheranno con Emanuele Ferrari ed Erica Spadaccini (Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria: www.codazero.it, info: Biblioteca Crovi 0522 610204).

Domenica 5 settembre torna il Trail della Pietra: con partenza da Castelnovo Monti, un evento podistico su tracciati suggestivi a stretto contatto con l’ambiente attorno a Bismantova, tra passaggi pittoreschi e caratteristici. Una corsa immersi nelle bellezze e nei misteri che circondano la Pietra di Bismantova. Partenza e arrivo presso l’Oratorio "Don Bosco" dalle ore 9 (informazioni: www.stonetrailteam.it).

Ancora domenica, alle ore 15, a Gombio, va in scena lo spettacolo teatrale “Una foresta a soqquadro”, con il gruppo Bosco Felice. Non solo un semplice spettacolo, ma un articolato progetto nato da diverse associazioni di volontariato sociale della montagna: Gaom, Unitalsi, Fa.Ce e Croce Verde di Castelnovo e Vetto, Effettonotte di Casina, l’associazione per la valorizzazione della Val Tassobbio, l’associazione toanese Fra la Secchia e il Dolo. L’iniziativa è patrocinata dai Comuni di Castelnovo Monti, Toano e Casina, ed ha ricevuto il sostegno anche da parte della Regione Emilia-Romagna. L’ideazione del progetto è di Pierangela Melli, i costumi di scena a cura di Margherita Manzini, il testo e la regia sono dell’attrice Francesca Bianchi, mentre l’allestimento delle scenografie è stato curato dall’artista Roberto Mercati, con la collaborazione dei ragazzi del CTO Labor. Una rappresentazione comica ed insieme poetica, rivolta a tutti, in particolare a famiglie con bambini, interpretato dai bambini del laboratorio di teatro Effetto Notte, dal gruppo di allievi attori della scuola di teatro Spazio EffeBi 19, dai ragazzi Coccodé (Fa.Ce), e che vedrà anche la partecipazione del coro PiccoloSistina e del coro Bismantova. Di cosa parla “Una foresta a soqquadro”? In qualche parte del mondo industrializzato, menti umane, estremamente potenti, sono determinate ad abbattere un bosco. Dalle sue “ceneri” potrebbe sorgere un nuovo e lussuoso complesso residenziale. Il Dio denaro sta tentando di spegnere i lamenti che risuonano così forti nell’aria. Ci riuscirà…o forse no? (evento su prenotazione: tel. 338 3426239).

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48