Cambio al vertice Anteas: Loris Cavalletti è il nuovo presidente nazionale

L’Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà, promossa da Cisl e Fnp Cisl, è presente su tutto il territorio nazionale con 560 associazioni e oltre 60 mila soci. Nella nuova Presidenza, insieme a Loris Cavalletti, Paolo Alfier e Laura Ravazzoni

Cambio al vertice di Anteas, l’Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà promossa, ben 25 anni fa, da Cisl e Fnp Cisl. Alla guida dell’associazione di volontariato, presente sul territorio nazionale con 560 associazioni, è stato eletto il reggiano Loris Cavalletti. Succede a Sofia Rosso che lascia l’incarico dopo 7 anni. Cavalletti sarà affiancato dai vicepresidenti Paolo Alfier e Laura Ravazzoni. L’elezione è avvenuta nel corso del Consiglio nazionale dell’Anteas, che ha avuto luogo questa mattina all'Auditorium “Donat Cattin” di via Rieti a Roma.

Loris Cavalletti, già vicepresidente dell’associazione, approda al volontariato – per il quale ha sempre avuto una spiccata sensibilità - dopo una lunga militanza sindacale nel mondo Cisl Fnp. In Emilia "La bellezza che salva il prendersi cura dei più fragili e il rapporto con i giovani– afferma il neopresidente dell’Anteas -, sono questi i temi chiave su cui intendiamo da subito interrogarci come Presidenza e raccogliere nuove sfide. Vogliamo promuovere il volontariato, ad ogni età e in tutta la sua ricchezza, come straordinario collante e propulsore delle comunità e come modo di affrontare con pienezza e senso il nostro quotidiano".

La nuova Presidenza nazionale saluta la Presidenza uscente ringraziandola per il prezioso lavoro svolto, che ha contribuito alla crescita e allo sviluppo di Anteas, che oggi ha presidi in ogni regione e conta più di 15.000 volontari.

Chi è Loris Cavalletti

Nato il 5 febbraio del 1951 a Reggio Emilia, sposato con Paola da cui ha avuto quattro figlie – Lucia, Giuditta, Giovanna e Anna Maria –, Loris Cavalletti vive a Rivalta. Qui, dopo il matrimonio, ha condiviso una singolare esperienza di vita comunitaria con altre tre famiglie, appartenenti all’Opera di Nazaret – un movimento di fedeli laici riconosciuta dalla Santa Sede. Già segretario organizzativo della Cisl di Reggio Emilia, in Appennino Cavalletti è conosciuto per il suo impegno nelle iniziative sindacali dei pensionati (oltre che come arbitro nel mondo del calcio). In seguito a un rovinoso infortunio che ne ha pregiudicato la carriera nella massima serie calcistica dell'epoca, quindi, Loris ha iniziato a lavorare in un’azienda metalmeccannica.

Il suo impegno nel sindacato inizia come alla Federazione metalmeccanici unitaria nel 1973 e lo accompagnerà per tutta la vita lavorativa, passata anche attraverso altre attività di lavoro e non solo, come il volontariato Iscos dal 1993 al 1996 in America Centrale. Dal 1977 in Cisl, ha maturato numerose esperienze curando i servizi Sicet, Anolf, Caf.

Già segretario della categoria dei chimici, dei tessili e dei trasporti, poi responsabile della zona Cisl di Reggio Emilia ha raggiunto la pensione nel 2005. Dapprima (2009) segretario Fnp Cisl Reggio Emilia, quindi Fnp Cisl Emilia Romagna (2013-2021) prima di essere eletto vicepresidente Anteas nazionale a marzo 2021 . Impegnato nel sociale e in parrocchia, pratica e promuove lo sport amatoriale.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Complimenti all’amico Loris per questo importante incarico che è sicuramente in buonissime mani.

    (Ivano Pioppi)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48