Ore cruciali per la Riserva di Biosfera Mab Appennino: al via in Nigeria il Consiglio Unesco. Il 15 la decisione sull’allargamento

In un’atmosfera particolarmente suggestiva e per la prima volta in Africa ad Abuja in Nigeria, ha preso il via il 33° Consiglio internazionale di Coordinamento del Programma UNESCO per l'Uomo e la Biosfera (MAB-ICC), previsto dal 13 al 17 settembre 2021.

Il Consiglio esaminerà le proposte per nuove riserve della biosfera il 15 settembre tra cui l’attesissimo allargamento della Riserva di Biosfera dell’Appennino tosco-emiliano che arriverà a coinvolgere 378.000 residenti (di cui 13.000 under 18) in 80 comuni (contro gli attuali 34) di Toscana, Emilia-Romagna e Liguria per un totale di 498.613 ettari distribuiti in 6 province.

Audrey Azoulay, direttrice generale dell'UNESCO, ha aperto i lavori, assieme al presidente, Muhammadu Buhari e al ministro dell’Ambiente del grande paese africano.

“Invitiamo i comuni e le comunità della nuova MabAppennino a seguire in diretta (in un meeting online) i lavori del 15 settembre, dalle ore 15.30 alle ore 17 – spiega Giuseppe Vignali, direttore del Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano che è coordinatore della stessa Riserva-. C’è moltissima attesa dai nostri territori per una decisione che può cambiare in meglio la sfida dello sviluppo sostenibile di chi, da domani, avrà questo brand. Infatti, l'UNESCO, promotore di conoscenza e know-how anche in materia di biodiversità, da oltre 50 anni sviluppa soluzioni concrete alle sfide ambientali proprio attraverso il programma MAB e la sua rete di siti protetti, che coprono quasi il 6% del pianeta. Come sottolineato da molti amministratori in queste ore, la MAB è un'opportunità per innovare il modello di sviluppo, per definire le nuove priorità di questo tempo e presentarci a livello internazionale nel segno della cooperazione della ricerca e dell’impegno nella sfida imposta dai cambiamenti climatici. Siamo orgogliosi di farne parte”.

Sono 714 riserve della biosfera riconosciute dal 1971 ad oggi in 129 paesi; l'UNESCO cerca di riconciliare uomo e natura attraverso educazione scienza e cultura.
La Riserva di Biosfera dell’Appennino tosco-emiliano è stata ufficializzata all’Assemblea generale Unesco a Parigi il 9 giugno del 2015.

Questo il link https://us06web.zoom.us/j/83645871680 (ID riunione 836 4587 1680) attraverso il quale sarà possibile partecipare Mercoledi 15 settembre dalle 15,30 alle 17 al momento per noi centrale del 33esimo International Coordinating Council of the Man and the Biosphere (MAB) Programme dell'UNESCO .

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48