“Una gita a…?” Marola, sulla Settimana Enigmistica

Per gli appassionati di enigmistica del nostro Appennino la soluzione questa volta era facile. Per l'edizione di questa settimana, la nota rivista di parole crociate  propone Marola come soluzione del cruciverba “Una gita a…”, uno dei classici della Settimana Enigmistica: per risolvere l’intero sistema di incastri, è necessario inserire anche le definizioni di siti ed edifici che fanno riferimento a una singola località.

Nel cruciverba si trovano infatti cinque scatti di Marola e dintorni. Si parte con il metato, utilizzato per le dimostrazioni della lavorazione della castagna, seguito dal viale alberato che conduce verso il piccolo centro di Marola e da un panorama della località, con le case che emergono in un mare di verde. A chiudere, l’edificio principale del complesso del seminario e la conosciuta pieve romanica dell’undicesimo secolo, una delle prime vestigia del centro religioso presente da secoli.

La Settimana Enigmistica permette a chiunque di candidare il proprio paese come protagonista del gioco, ma la lista d'attesa è davvero lunga. L'idea è venuta l'anno scorso al presidente della Pro Loco di Marola, Giovanni Giannasi: "In fondo al cruciverba ci sono i numeri da chiamare per chiedere di essere inseriti, da lì siamo partiti - afferma-, il nostro consigliere ha lavorato tanto e alla fine ce l’abbiamo fatta".

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Bellissima ed azzeccatissima idea!
    Anche tutt’oggi, quando – oramai – internet la fa da padrone ma le gloriose pubblicazioni della carta stampata conservano il loro intramontabile fascino e rilievo ..
    Alberto.

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48