Home Cronaca Si finge volontario e chiede donazioni: tentativi di truffa in tutta la...

Si finge volontario e chiede donazioni: tentativi di truffa in tutta la Val d’Enza

3
0

La Croce Verde di Castelnovo Monti e Vetto, dopo aver ricevuto diverse segnalazioni da parte dei cittadini di diversi comuni del territorio, segnala un probabile tentativo di truffa, soprattutto in Val d'Enza.

Spiega il presidente della Pubblica Assistenza di Castelnovo e Vetto: “Quello che ci è stato segnalato si configura appunto come un possibile tentativo di truffa: c’è una persona che, fingendosi un volontario che deve aprire una nuova associazione di soccorso sul territorio di tutta la Val D’Enza, chiede donazioni per iniziare la nuova attività. Abbiamo provveduto nel frattempo a segnalare la cosa all’autorità preposta, ma ribadiamo ancora una volta che i nostri volontari, e parlo anche a nome delle Pubbliche Assistenze Anpas di Sant’Ilario e Traversetolo, non effettuano mai e in nessun caso riscossione di donazioni porta a porta o per telefono. Invitiamo pertanto a diffidare da chiunque si presenti come volontario per tale richiesta. Invitiamo chi ricevesse richieste di questo tipo a segnalarle alle forze dell’ordine, o se lo desiderano chiedere chiarimenti ai responsabili delle associazioni”.

Nel caso specifico, la Croce Verde di Castelnovo Monti e Vetto risponde al numero 0522 612164, la Croce Bianca di Sant’Ilario allo 0522 674715, la Croce Azzurra di Traversetolo allo 0521 844484.

Articolo precedenteViano, “Ottobre Missionario”: appello per sostenere le opere di padre Marco Canovi in Uganda
Articolo successivoAssalto Cgil, il Pd dell’appennino reggiano si mobilita contro i gruppi neofascisti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.