Si conclude con la presentazione di due volumi la serie di eventi del 2021 proposta dal Melograno

Va verso la conclusione la serie di attività proposte nel corso del 2021 dal Gruppo Storico Folkloristico il Melograno. Sarà l’evento di sabato 16 ottobre alle ore 16 al Castello di Carpineti a costituire i cosiddetti “titoli di coda” della stagione.

Due i testi che verranno proposti al pubblico.

Paolo Golinelli presenterà il testo dal titolo Celestino, Matelda, Cunizza e altre incursioni letterarie medievali”. Le pagine, incentrate sul rapporto letteratura/storia, accompagnano il lettore cercando di dare risposte a domande del tipo: Chi era "colui / che fece per viltade il gran rifiuto"?; e la Matelda del Paradiso terrestre è veramente Matilde di Canossa? Perché Dante pone Francesca da Rimini nell'Inferno e Cunizza da Romano, che ebbe relazioni non certo platoniche con cinque uomini, compresa una clandestina col poeta Sordello, nel Paradiso?

“Dante a Bismantova. Viaggio alla montagna del Purgatorio” è il volume scritto da Giuseppe Ligabue e Clementina Santi. Si tratta di una ricerca condotta negli archivi, attraverso i luoghi, i borghi, dentro i castelli e nelle pievi sulle orme di Dante, exul immeritus che, abbandonata per sempre la Toscana, svalica l'Appennino al Passo del Cerreto, incontra la Pietra di Bismantova e decide di salire fin sul cacume.

Come si può notare già da queste poche note, volutamente non esaustive ma che dovrebbero essere sufficienti per incuriosire il pubblico, i due volumi sono accomunati da alcuni fattori: Dante, Matilde e i castelli in primis.

Ciascuno degli autori meriterebbe ampia presentazione stante la ricchezza dei curricula. Avere la loro presenza in contemporanea in un luogo suggestivo quale è il castello di Carpineti rende l’evento significativo e di indubbio interesse per chi è attratto alla storia, con particolare riferimento a quella medioevale, e dal territorio dove viviamo.

All'evento si potrà partecipare in presenza prenotando accendendo al sito www.gruppostoricoilmelograno.com o in modo virtuale visto che sarà trasmesso in diretta sulla pagina facebook del Melograno.

La serie di eventi programmati nel 2021 in collaborazione con diverse amministrazioni locali e il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, si sono svolte a Casina, Castelnovo ne’ Monti, Quattro Castella, Carpineti e Toano. Con seminari, conferenze e visite tematiche accompagnate da diverse formazioni corali, si sono toccati i diversi punti cardine sui quali si snoda la Via Matildica del Volto Santo. La presidente Patrizia Nasi sottolinea come questo importante insieme di sentieri costituisca l’arteria principale sulla quale far convergere gli sforzi per promuovere il territorio provinciale. La rete di castelli gestita dal Melograno, ovvero Carpineti, Sarzano e Bianello, è senza dubbio un polo di attrazione turistico di rilievo per la provincia. Anche il 2021, nonostante il Covid, ha dato soddisfazioni in termini di presenze registrate al sodalizio carpinetano per le quali vanno sicuramente ringraziate anche tutte le associazioni, i singoli artisti e i relatori che si sono resi disponibili alla realizzazione degli eventi proposti che hanno contribuito a diversificare l’offerta turistica proposta.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48