Home Cronaca Minozzo, 60mila euro per lavori di riqualificazione del manto stradale e dell’arredo...

Minozzo, 60mila euro per lavori di riqualificazione del manto stradale e dell’arredo urbano

36
0

"Un grande sforzo del Comune per mantenere i servizi sul territorio e migliorare la qualità della vita sull'alto crinale". Il commento del sindaco di Villa Minozzo, Elio Ivo Sassi, sugli interventi di riqualificazione del manto stradale e dell'arredo urbano che in questi mesi stanno interessando l'intero territorio comunale.

A Minozzo, infatti, sono in via di rifinitura i marciapiedi a ridosso della scuola elementare e dell'incrocio in mezzo al paese. Un intervento da 60mila euro che si concluderà i primi di dicembre. Mentre nei prossimi giorni è previsto l'avvio dei lavori di messa in sicurezza del manto stradale anche a Cerré Sologno, Castellaro e Asta (in particolare del tratto Deusi-Governara, strada che porta anche a Secchio e Costabona). "Stiamo attendendo l'appalto dei cantieri - spiega il primo cittadino -, intendiamo iniziare i lavori prima dell'arrivo del brutto tempo".

Sempre ad Asta il Comune ha finanziato l'ampliamento della farmacia comunale e ambulatorio medico per un totale di 200mila euro. "Questa frazione di 22o abitanti rimane un punto di riferimento per l'intera Val d'Asta e Val Dolo - continua il sindaco Sassi -; non solo ha la farmacia, ma anche una scuola materna ed elementare e una stazione di rifornimento. Il Comune di Villa Minozzo è uno dei più vasti e dispersivi dell'intero Appennino, andare incontro alle esigenze delle piccole frazioni mantenendo i servizi di prossimità è quindi tanto più importante".

Conclusi anche i lavori d'asfaltatura per quanto riguarda la frana che aveva interrotto la strada intercomunale Morsiano Ponte Dolo Romanoro-Frassinoro, con un intervento di circa 480 mila euro finanziato dalla Regione Emilia Romagna.

Infine, a breve dovrebbero iniziare anche i lavori di efficientamento energetico e di ristrutturazione dei locali dell'Ostello di Sologno per un totale di 500mila euro. L'Ostello diventerà quindi un punto di riferimento per escursionisti e biker (con una colonnina per la ricarica delle bici elettriche), che vorranno avventurarsi alla volta del Monte Cusna, ma anche per i tanti lavoratori in smart working che vorranno prendersi una pausa dalla frenesia della città. "Il cantiere è già appaltato - spiega Sassi -, stiamo solo aspettando lo spostamento della linea elettrica da parte di Enel, con la quale abbiamo già un accordo".

Insomma, sommati tutti questi interventi la cifra ammonta a circa due milioni di euro che il Comune di Villa Minozzo sta investendo per combattere lo spopolamento del suo territorio, con lavori di riqualificazione che mirano a migliorare la qualità dei servizi e a mantenerli attivi. Altri interventi da 20mila euro l'uno sono previsti a Civago per la creazione di una pizzetta e la realizzazione di un tratto di strada ora inesistente. "In questi due anni il Comune ha registrato 65 nuove richieste di residenza - conclude il sindaco, Elio Ivo Sassi -. Siamo molto soddisfatti, significa che i nostri sforzi sono ripagati. Dobbiamo ringraziare l'amministrazione regionale di Bonaccini. Grazie al bando per le giovani coppie, che ha agevolato l'acquisto e/o la ristrutturazione delle case in montagna, il nostro Comune ha visto un aumento di abitanti soprattutto nei piccoli borghi. Speriamo che questo trend continui".

 

 

Articolo precedenteLa Nazionale del Parmigiano Reggiano in gara ai World cheese awards con 96 caseifici
Articolo successivoToano, presa la banda delle truffe online: 11 le persone indagate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.