Shocking number of homeless abuse victims. Speakeasy a cura di Giulia Castagnini, Giulia Cabassi e Giulia Felici.

Continua la collaborazione tra il liceo linguistico "Cattaneo-Dall'Aglio" e la rubrica "Speakeasy", curata direttamente dagli studenti dell'anno 2021-2022.

****

Giulia Castagnini, Giulia Cabassi e Giulia Felici.

According to Women’s Aid, the pandemic has led to a rise in abuse and made it harder for women to escape violent situations in England. Even though the total number of homeless people has decreased, a part of this amount coming from domestic abuse is increasing. After the pandemic began in 2019, 1/7 of homelessness cases are caused by domestic violence.

“The Covid-19 pandemic did not cause domestic abuse – only abusers are responsible for their actions” says Sarah Davidge, from Women’s Aid. In fact, this phenomenon which already existed, has worsened with the onset of the sanitary emergency.

But in 2021, it seems almost unreal that thousands of women have to choose between living under constant threat or finding themselves without a permanent home. This situation is aggravated by the lack of accommodation and appropriate structures to welcome and help victims and from the lack of funds to satisfy the victims' needs (and potentially their children).

There are more and more people abandoned to themselves who are looking for help and a chance to spend a serene lifetime, which, however, is not granted to them. This situation is the reflection of the government’s hypocrisy, because it doesn’t provide any economic support to face this problem. “To stop people becoming homeless, or putting their lives in danger while trying to keep a roof over their head, the government must invest in building the new social homes this country desperately needs” confirms Polly Neate, CEO of the organization Women’s Aid.

Besides focusing on economic support, psychological and moral aid should be given too. In fact, the victims' mental state, extremely delicate and problematic, needs more attention. Furthermore, an option that should be taken into consideration would be to try to prevent and stem these too frequent domestic abuse episodes as much as possible. Even in an emergency situation like the one we're living in, in which more importance is given to health issues, other issues that can affect people's lives shouldn’t be neglected.

Unfortunately, the situation in Italy is equally worrying. If our government doesn't act quickly to minimize it, many people might risk finding themselves on the street, if not worse. 

In any country, safety should be a priority, not a choice.

(Giulia Castagnini, Giulia Cabassi e Giulia Felici, classe 4ªR)

 

****

 

Numero Shock Di Vittime Di Abusi Senzatetto

Secondo il Women’s Aid, la pandemia ha portato ad un aumento di abusi e ha reso più difficile per le donne fuggire da situazioni di violenza in Inghilterra.

Nonostante il numero totale di senzatetto sia diminuito, una parte di questa cifra derivata da abusi domestici è in continuo aumento. In seguito alla pandemia, iniziata nel 2019, 1/7 dei casi di senzatetto sono causati da violenza domestica. 

"La pandemia di Covid-19 non ha causato abusi domestici – solo gli abusatori sono responsabili delle loro azioni” dice Sarah Davidge del Women’s Aid. Infatti, questo fenomeno già esistente da prima, ha visto un peggioramento con l’insorgere dell’emergenza sanitaria. Ma nel 2021 sembra quasi surreale che migliaia di donne debbano scegliere tra vivere sotto una costante minaccia o ritrovarsi senza una dimora fissa. Questa situazione è aggravata dalla mancanza di alloggi e strutture adeguate per accogliere ed aiutare le vittime e dalla mancanza di fondi per soddisfare i bisogni delle vittime (ed eventualmente dei loro figli).

Sono sempre più le persone abbandonate a loro stesse che cercano un aiuto e la possibilità di trascorrere una vita serena, che però non è loro concessa. Questa situazione è il riflesso dell’ipocrisia del governo, che non fornisce sostegno economico per far fronte a questa problematica.

“Per impedire alle persone di diventare senzatetto o di mettere le loro vite in pericolo per mantenere un tetto sopra la testa, il governo deve investire nella costruzione delle nuove case sociali di cui questo paese ha disperatamente bisogno" conferma Polly Neate, amministratore delegato dell’organizzazione Women’s Aid.

Oltre che cercare di concentrarsi sugli aspetti riguardanti il sostegno economico, anche ausili a livello psicologico e morale dovrebbero essere forniti. Di fatto, la situazione mentale,   estremamente delicata e problematica delle vittime, ha bisogno di più attenzione. In aggiunta a ciò, un’opzione che sarebbe necessario prendere in considerazione sarebbe quella di  cercare di prevenire ed arginare il più possibile questi troppo frequenti episodi di abusi domestici. 

Anche in una situazione di emergenza come questa, dove si dà più importanza a questioni di carattere sanitario, si dovrebbe cercare di non trascurare altre difficoltà che possono far soffrire le persone.

Purtroppo, in Italia la situazione è altrettanto preoccupante… Seil nostro governo non agisce in fretta per minimizzarla, molte persone potrebbero rischiare di ritrovarsi in strada, se non peggio. 

In ogni paese, la sicurezza dovrebbe essere una priorità, non una scelta.

(Giulia Castagnini, Giulia Cabassi e Giulia Felici, classe 4ªR)

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48