Brindisi in Croce Verde per Cristian Ndoci che ha ricevuto la cittadinanza italiana

Nei giorni scorsi si è celebrato un piccolo momento di festa nella sede della Croce Verde di Castelnovo ne' Monti-Vetto, dedicato a Cristian Ndoci: volontario per tanti anni, ora collaboratore della pubblica assistenza, che ha ricevuto a fine novembre la cittadinanza italiana. "Abbiamo voluto festeggiare questo momento che per Cristian è stato una grande soddisfazione. L’integrazione e l’inclusione mai come in questo caso sono concetti derivanti da un percorso estremamente positivo: da tanti anni Cristian è un esempio di impegno e dedizione, un aiuto indispensabile per noi. È un membro a pieno titolo della nostra comunità, intesa non solo come Croce Verde, ma come comunità di Castelnovo ne' Monti e dell’Appennino: tutti quelli che lo conoscono non possono che avere un’opinione positiva di lui. È strano pensare che solo oggi, dopo tanti anni e tanti passaggi burocratici, sia ufficialmente un cittadino italiano: per noi lo è da sempre e a pieno titolo".

"Sono arrivato in Italia da circa 21 anni - racconta Cristian -, e il 27 novembre ho ricevuto la mia cittadinanza. Mia perché sento di averla guadagnata, sono estremamente felice di aver ricevuto questo onore. In questi anni ho sempre cercato di dare il meglio a questo Paese, perché questo Paese mi ha dato il meglio. Ovviamente sono legato all’Albania, terra di origine della mia famiglia: non dimentico le mie origini, ma praticamente sono nato e cresciuto in Italia, e arrivare ad ottenere la cittadinanza è un traguardo raggiunto anche attraverso tanti sacrifici dei miei genitori che voglio ringraziare".

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Congratulazioni per il raggiungimento di questo importante e senza ombra di dubbio meritato traguardo. Un grande e sincero “In bocca al Lupo” a Cristian
    e famiglia.
    Attilio

    Attilio

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48