Questa settimana un lumino per la Caritas

Riceviamo e pubblichiamo

 


Zona Pastorale di Felina
12.12.2021 - Domenica III del tempo di Avvento - anno C


Introduzione alle letture

Sof 3,14-17:
Il profeta parla della gioia che diffonderà il redentore,
che porta la sua salvezza a Israele.

Salmo Responsoriale Is 12,2-6:
Il salmo offre le parole per esprimere adeguatamente
la gioia della salvezza.

Fil 4,4-7:
Anche l’apostolo invita a lasciarsi contagiare dalla gioia
che il Signore Gesù, venendo, porta con sé.

Lc 3,10-18:
Da parte sua, anche il Battista invita alla gioia, invitando
ad aprirsi all’attesa del redentore.


 

Calendario settimanale

 

Come gli anni scorsi connoteremo l’Avvento con iniziative caritatevoli,
riconoscendo il Signore che viene nelle persone più in necessità
Questa domenica abbiamo:
I lumini della Caritas, l’offerta di 5 euro servirà per il costo di un pasto caldo o una notte in dormitorio per un senzatetto

L’iniziativa: Le Cioccolate della cooperativa equo e solidale
Otto Chocalates del Perù, ha portato a una entrata di euro 540,
già versata a Reggio Terzo Mondo, a sostegno di un progetto di alfabetizzazione in Madagascar
Domenica 19 avremo le stelle di Natale del Centro missionario l’offerta di 10 euro andrà per i progetti pastorali dei volontari nelle missioni diocesane.

 

 

Domenica 12 dicembre Domenica III di AVVENTO

 

 

Martedì 14 dicembre
Ore 20,30 A Castelnovo Centro Interparrocchiale
incontri fidanzati in vista del matrimonio

 

Giovedì 16 dicembre
Inizio della novena del Santo Natale (casa Nostra ore 18,00)

 

Domenica 19 dicembre Domenica IV di AVVENTO

 


Sacramento della riconciliazione
Anticipando le sante Messe del sabato alle ore 16, e alle ore 18,00
per il sacramento della riconciliazione saremo disponibili
dalle ore 14,45 alle ore 15,45 e dalle ore 16,45 alle ore 17,45
in altri momenti su richiesta se possibile.

 

 

Benedizioni alle famiglie:
Abbiamo concluso la visita benedizione alle famiglie;
se qualcuno non fosse stato presente può contattare don Maurizio
tel: 334 5636 506


 

Enciclica Laudato sii del Santo Padre Francesco
Capitolo sesto
Educazione e spiritualità ecologica

I. Puntare su un altro stile di vita
207. La Carta della Terra ci chiamava tutti a lasciarci alle spalle una fa-se di autodistruzione e a cominciare di nuovo, ma non abbiamo ancora sviluppato una coscienza universale che lo renda possibile. Per questo oso proporre nuovamente quella preziosa sfida: «Come mai prima d’ora nella storia, il destino comune ci obbliga a cercare un nuovo inizio […]. Possa la nostra epoca essere ricordata per il risveglio di una nuova riverenza per la vita, per la risolutezza nel raggiungere la sostenibilità, per l’accelerazione della lotta per la giustizia e la pace, e per la gioiosa celebrazione della vita. 208. È sempre possibile sviluppare una nuova capacità di uscire da sé stessi verso l’altro. Senza di essa non si riconoscono le altre creature nel loro valore proprio, non interessa prendersi cura di qualcosa a vantaggio degli altri, manca la capacità di porsi dei limiti per evitare la sofferenza o il degrado di ciò che ci circonda. L’atteggiamento fondamentale di auto-trascendersi, infrangendo la coscienza isolata e l’autoreferenzialità, è la radice che rende possibile ogni cura per gli altri e per l’ambiente, e fa scaturire la reazione morale di considerare l’impatto provocato da ogni azione e da ogni decisione personale al di fuori di sé. Quando siamo capaci di superare l’individualismo, si può effettivamente produrre uno stile di vita alternativo e diventa possibile un cambiamento rilevante nella società.»


Un racconto per l'anima

Ero triste e tu m’hai fatto ridere
Un giorno, un ragazzo, viaggiava in mare su una grande nave. All’improvviso scoppiò una gran tempesta, tanto che la nave dondolava e saltava sulle acque. I passeggeri, tutta la gente, chi piangeva da una parte, chi da un’altra.
Solo quel ragazzo se ne stava sgranocchiando una grossa pizza, reggendosi per non cadere, ma seguitando a mangiare come se niente
fosse. Passa uno e gli grida: ma che fai? Seguiti a mangiare? Non hai paura? No, rispose, niente paura, il capitano della nave è mio padre e io sono sicuro di lui.

Avete capito? Anche se la nostra vita diventasse un mare in burrasca
e il nostro cuore una nave, niente paura: il capitano resta sempre Dio.


 

Per pregare con il Vangelo della prossima Domenica

Domenica IV del Tempo di AVVENTO (Anno C)
19 Dicembre 2021
Vangelo secondo Luca (LC 1,39-45)

In quei giorni Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di Giuda. Entrata nella casa di Zaccaria, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussultò nel suo grembo. Elisabetta fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che cosa devo che la madre del mio Signore venga da me? Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto». Parola del Signore.

 

 


 

 

Zona pastorale di Felina: parrocchie di Felina - Gatta - Villaberza - Gombio - Montecastagneto

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48