Isolamenti e quarantene, schema riassuntivo dell’Asl: nuove regole e chi deve rispettarle

Le nuove misure su isolamenti e quarantene emanate alla fine di dicembre e che dal 10 gennaio coinvolgono anche le farmacie per effettuare i tamponi di fine isolamento a carico del servizio sanitario, hanno creato incomprensioni e incertezze nei cittadini. Tanto che sul sito dell'Asl reggiana è stato pubblicato ieri uno schema riassuntivo delle regole da seguire in caso di positività al Covid-19 o se si è venuti a contatto stretto con un positivo.

Caso positivo

In caso di tampone positivo (eseguito nei drive-in, dal medico competente, dal medico di famiglia, in farmacia o nei laboratori accreditati) scatta il certificato di isolamento che ha durata di 21 giorni. In assenza di sintomi si può eseguire un tampone antigenico (dunque anche in farmacia) o molecolare al decimo giorno, che in caso di esito negativo pone fine all'isolamento. Se la persona in isolamento è vaccinata con terza dose (booster) o ciclo completo da meno di 4 mesi, il tampone può essere effettuato a partire dal settimo giorno in assenza di sintomi. Con il referto negativo del tampone la persona è libera di circolare.

Contatto stretto con un positivo

Per i contatti stretti scatta la quarantena preventiva di 14 giorni. C'è però la possibilità di interromperla anticipatamente. Se una persona non è vaccinata, è vaccinata con una sola dose o ha ricevuto le due dosi da meno di 14 giorni può eseguire un tampone (antigenico o molecolare) nel decimo giorno dall'ultimo contatto con il positivo. L'esito negativo interrompe la quarantena e dà diritto alla circolazione. Se la persona è vaccinata con ciclo completo da più di 4 mesi e con green pass valido può sottoporsi a tampone (antigenico o molecolare) a partire dal quinto giorno dall'ultimo contatto. Anche in questo caso con il referto negativo del tampone in mano si è liberi di circolare.

In caso di contatto stretto con un positivo non si applica la quarantena se:

  • Si è vaccinati con terza dose (booster)
  • Si è vaccinati con ciclo completo da meno di 4 mesi
  • Si è guariti dal Covid da meno di 4 mesi

E' comunque obbligatorio indossare la mascherina Ffp2 per almeno 10 giorni dal contatto stretto con un positivo e, in caso di comparsa dei sintomi, contattare il medico di base per un tampone. Se questo risulta negativo ma i sintomi persistono, ripetere il tampone al quinto giorno.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48