Tamponi fai da te per inizio e fine isolamento a chi ha ricevuto la terza dose: si parte mercoledì 19 gennaio

Un atto di fiducia nei confronti dei suoi cittadini quello della Regione Emilia Romagna, che da mercoledì 19 gennaio permette a chi è vaccinato con terza dose di uscire da quarantena o isolamento tramite l'auto testing.

Basterà caricate un immagine del tampone positivo, per iniziare il periodo di isolamento, o al contrario negativo per uscirne, sul proprio Fascicolo Sanitario Elettronico. Così da sgravare un po' di lavoro dalle spalle delle Asl provinciali e delle farmacie, in una Regione che la prossima settimana toccherà i due milioni di cittadini vaccinati con il booster.

"Confidiamo nel buon senso delle persone - afferma l'assessore regionale alla Sanità, Raffaele Donini -. Vogliamo arginare al più possibile i contagi e snellire le procedure, almeno per chi ha tutte e tre le dosi di vaccino".

Le tempistiche sono le stesse di quando ci si doveva recare in farmacia. Dopo essere risultati positivi a un test "fai da te" bisogna comunicarlo sul proprio FSE per iniziare il periodo di isolamento. Passati sette giorni si può effettuare un primo tampone di controllo. In caso di positività bisognerà aspettare altri sette giorni, altrimenti, se negativo, si dovrà postare la foto del test sul proprio FSE per poter uscire dall'isolamento.

Un rischio ponderato di tale procedura è che molti di quelli risultati positivi non lo comunichino, o peggio, che per uscire prima dalla quarantena si possa caricare un immagine falsa di un test negativo di altri.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

3 Commenti

  1. Un atto di fiducia nei confronti dei suoi cittadini, Confidiamo nel buon senso delle persone, Un rischio ponderato di tale procedura.
    A mio parere personale siamo al tutto contrario di tutto , nel caos generale ( generato da chi dirige la baracca, e non sa più cosa fare) .
    Sperema ben
    Giovanni

    Giovanni

    Rispondi
  2. Voglio vedere quanti saranno ad autodenunciarsi con la terza dose che concede il super green pass alla 007 (con licenza di uccidere)
    Gianni Marconi

    Rispondi
  3. La riflessione che ci consegna Giovanni non mi pare fuori luogo, né campata in aria, e ci sta anche il suo “sperema ben” – non essendo egli l’unico a pensarla così, ossia nutrire una qualche perplessità su questa “apertura” – ma si potrebbe anche vedere il “tampone fai da te” come uno strumento che aiuti ad affrontare una situazione divenuta piuttosto complessa, quanto al poter corrispondere all’elevata richiesta, e altrettanto utilizzo, cui stiamo assistendo in materia di tamponi (stante l’andamento assunto dalla pandemia, per certi versi anche inaspettato).

    Mi sembra tuttavia di scorgere una certa qual contraddizione nel “sistema”, posto che il ricorso al tampone, se da un lato ci permette di determinare l’uscita dalla quarantena, si configura altresì come il mezzo per individuare i positivi, e arginare i contagi, e riesce pertanto difficile comprendere perché mai, con le nuove misure, sia stato per così dire “declassato”, visto che il Green Pass Super si ottiene solamente tramite la vaccinazione, mentre col tampone favorevole, ancorché “ufficiale”, si può arrivare soltanto al Green Pass Base (se non ho frainteso le intervenute disposizioni).

    P.B. 19.01.2022

    P.B.

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48