Elenco dei negozi senza green pass dal primo febbraio: le deroghe del Dpcm

Dal primo febbraio 2022 scatta l'obbligo di esibire il green pass base (che si ottiene con un tampone antigienico o molecolare) anche per accedere ad alcuni negozi e servizi alla persona. In giornata il premier Mario Draghi dovrebbe firmare il Dpcm con l'elenco degli esercizi commerciali i quali assicurano "il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona" e che quindi non necessiteranno del green pass.

L'elenco è frutto della mediazione tra il ministero della Pubblica Amministrazione e il ministero dello Sviluppo Economico e comprende tutti i prodotti alimentari, le farmacie e le edicole all’aperto e i distributori di carburante, mentre per andare dal tabaccaio servirà il green pass.

Ecco l'elenco dei negozi dove non sarà necessario esibire il green pass:

  • Alimentari, mercati, grande distribuzione
  • Farmacie
  • Edicole all'aperto (chioschi)
  • Negozi di prodotti per animali
  • Stazioni di servizio e negozi che vendono carburante per la casa, compresa la legna o liquidi e l'alimentazione per le stufe

Dal 20 gennaio e fino al 31 marzo (termine dello stato di emergenza) scatta invece l'obbligo del green pass base per andare dal parrucchiere, dal barbiere e nei centri estetici. Mentre, sempre dal primo febbraio, ricordiamo che la durata del green pass rafforzato (due dosi) si accorcia a sei mesi e non più a nove.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48