Servizio civile in Croce Verde: prorogato il termine per presentare domanda

Sono ancora aperti i termini per presentare domanda per il Servizio Civile, a cui possono accedere tutti i ragazzi e le ragazze tra i 18 e i 28 anni. Il termine iniziale del 26 gennaio è stato prorogato al 10 febbraio 2022. In questo periodo infatti sono state molte le realtà del terzo settore, anche in provincia di Reggio, che hanno evidenziato la difficoltà di reclutare giovani, più che negli anni passati.

Anche la Croce Verde di Castelnovo ne' Monti e Vetto ha a disposizione 10 posti, e sono arrivate finora domande per coprirne circa la metà. Afferma il Presidente della Pubblica Assistenza, Iacopo Fiorentini: "Il servizio civile è un’opportunità davvero importante per un ragazzo o una ragazza, che sarà in grado di dare molto a chi la sceglierà, ben oltre il compenso di 444 euro mensili disposto dal Ministero. Il compenso più significativo è quello fatto di competenze, valori e relazioni che si acquisiscono in questo anno. Scegliere il servizio civile nella nostra Pubblica Assistenza poi vuol dire trovarsi a contatto con tanti altri ragazzi: fortunatamente abbiamo molti giovani che sono nostri volontari, e che hanno trovato in Croce Verde una grande famiglia dove fare nuove amicizie".

Conclude Fiorentini: "Quello che posso dire ai ragazzi e alle ragazze è di mettersi in gioco, perché davvero ne vale la pena. Aiutare una persona che si trova in difficoltà, magari contribuire a salvare una vita, aiutare un anziano che ha bisogno o accompagnare in ospedale un bambino, è un’esperienza che fa crescere e che cambia la vita, un’emozione impagabile. Capisco che magari in questo periodo ci possano essere dei timori anche legati al Covid, ma il nostro ambiente di lavoro e i mezzi su cui interveniamo sono estremamente protetti e costantemente disinfettati, non c’è da avere paura".

È possibile presentare la domanda di partecipazione entro il 10 febbraio dunque, esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone a questo indirizzo. I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. I cittadini di Paesi appartenenti all’Unione europea e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia, se non avessero la disponibilità di acquisire lo SPID, potranno accedere ai servizi della piattaforma attraverso apposite credenziali da richiedere al Dipartimento.

Sul sito www.politichegiovanili.gov.it sono a disposizione ulteriori informazioni sul servizio e le modalità di presentazione della domanda.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48