Sicurezza del territorio, interventi nei comuni della montagna

Finanziati interventi per la sicurezza del territorio per i comuni di: Baiso, Casina, Carpineti, Vetto, Viano, Villa Minonozzo, Ventasso e Toano.

In Emilia-Romagna arriva un nuovo pacchetto di 218 interventi per un valore di 43,5 milioni di euro. Oltre metà delle risorse, 23 milioni 800mila euro, sono già disponibili grazie a un decreto firmato nei giorni scorsi dal presidente Stefano Bonaccini: consentiranno di avviare 142 cantieri da Piacenza a Rimini, finanziati quasi interamente dall’Europa attraverso il fondo di solidarietà attivato dopo l’eccezionale ondata di maltempo del novembre 2019, che nel bolognese causò la rotta dell’Idice. Interventi che interessano la sicurezza di strade comunali e provinciali, il consolidamento dei versanti in frana e le difese delle sponde dei corsi d’acqua, oltre che per accrescere l’efficienza idraulica di fiumi e torrenti.

Altri 19 milioni 800mila euro diventeranno operativi a breve, appena ottenuto il via libera dal dipartimento nazionale di protezione civile: serviranno per ulteriori 76 interventi, che consentiranno di rispondere alle criticità ancora aperte e alle attese del territorio.

Con i fondi già disponibili assegnati con il decreto, nel reggiano vengono finanziati circa 18 interventi con 1 milione 700mila euro.

Ma vediamo cosa è previsto per i comuni della  montagna.

A Baiso 170mila euro sono destinati a ripristinare il muro di contenimento della strada comunale Lugo-Ponte Secchia, 40mila alla sistemazione della viabilità comunale Levizzano-Lugara.  Duplice intervento anche a Carpineti: con 55mila euro si interverrà sulla viabilità compromessa a seguito della frana che interessa via Pontone; altri 80mila euro serviranno per il consolidamento della scarpata in dissesto lungo la Provinciale 64. A Casina, con 120 mila euro sarà messa in sicurezza l’unica strada comunale di accesso alla località Bergogno, dove si sono verificati cedimenti delle scarpate; a Toano con 150mila euro si consoliderà il dissesto che grava sulla strada Roncaciso-Vogno; ulteriori 70mila serviranno per realizzare opere di sostegno della scarpata sulla Provinciale 8 in località Quara.

Nel comune di Ventasso sono in arrivo lavori urgenti sulla viabilità Vaglie-Cinquecerri (50mila), mentre altri 170mila euro servono al ripristino della funzionalità di opere idrauliche danneggiate nel torrente Guadarolo, nelle località Piolo, Montecagno e Loggia.

A Vetto sono in cantiere opere per rafforzare il muro di sostegno della strada in località Scalucchia (65mila euro) e la sistemazione della sede stradale in via Valle dei Cavalieri (110mila euro). Tra il ponte di San Polo d’Enza e il ponte di Vetto, l’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile ripristinerà la funzionalità e completerà le opere di regimazione idraulica nel torrente Enza (180mila euro).

Il consolidamento del versante in frana che interferisce con la viabilità locale in località Cà de Pazzi è previsto a Viano (80mila euro); a Villa Minozzo sarà messa in sicurezza la parete rocciosa lungo la comunale Morsiano-Romanoro (50mila) e sarà ripristinata via del Monte-Gazzano (70mila); a Toano, con 40mila euro, verranno realizzate opere in via Lignano che permetteranno anche la sistemazione della rete fognaria e di raccolta delle acque.

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48