Home Homepage Lunedì sul campo: Atletico Montagna forza sette, la Vianese torna a vincere...

Lunedì sul campo: Atletico Montagna forza sette, la Vianese torna a vincere dopo quasi quattro mesi

61
0
Mattia Briselli, Daniele Rocca e Yassir Zaoui, tra i protagonisti dell'Atletico Montagna capolista

Risultati altalenanti per le nostre formazioni dell’ultimo turno di questo marzo, il primo col nuovo orario (si è giocato alle 15.30 e così sarà fino alla fine della stagione). Dalla Promozione alla Terza categoria, andiamo a vedere cosa è successo ieri.

Promozione girone B

Pirotecnico 3-3 tra Vezzano e Guastalla, in una gara dove è accaduto davvero di tutto. Apre le danze la rete di Meloni che al 15’ porta avanti il Guastalla. Il Vezzano non ci sta e rimonta grazie ad un gol di Spadacini e ad un rigore di Fabio Piermattei. Nella ripresa si concretizza l’incredibile contro-rimonta del Guastalla a causa di due autoreti del Vezzano: prima Girotti e poi Arduini. In pieno recupero però (al 92’) Melloni è il più lesto in area piccola e fissa il finale sul 3-3.I gialloblù restano al terzo posto con 33 punti, a sei giornate dal termine.

Importantissima vittoria della Vianese, che torna ad esultare dopo quasi quattro mesi (l’ultimo successo arrivò lo scorso 5 dicembre, 3-1 sul Brescello). Con una zampata di Travagliati al minuto 88, i rossoblù hanno superato il Castellarano, raggiungendolo in classifica a quota 27 e uscendo dalla zona playout (che resta comunque un solo punto sotto).

Vince anche il Baiso Secchia, ed è la terza vittoria nelle ultime quattro gare per i canarini. A Luzzara (squadra penultima in classifica che ha appena cambiato allenatore) aveva sbloccato la contesa Bonini. I locali avevano pareggiato con Tinterri, ma all’80’ Ametta ha regalato ai suoi tre punti importanti. Il Baiso ora, con 29 punti, è a soli 3 punti dalla zona playoff. Il paradosso vuole, però, che anche i playout siano a sole tre lunghezze. Tutto molto aperto.

Prima categoria girone C

Netto e larghissimo successo dell’Atletico Montagna che mantiene così la prima posizione, con un punto in più dell’inseguitrice Povigliese. A Ciano d’Enza, contro la Barcaccia, l’Atletico ha vinto addirittura per 7-0.  A segno Corbelli di testa, Briselli dopo un bel dribbling, Canovi (tiro all’angolino),  Sakho su rigore, Rocca da fuori area, Banzi sugli sviluppi di una punizione calciata da Zaoui, e Ruffini (anche lui dopo una punizione di Zaoui). Sette marcatori diversi per la squadra che ora ha il migliore attacco del girone con 46 gol fatti in 20 partite. Da segnalare che Mattia Briselli, classe 2000, ha già raggiunto la bellezza di 20 gol in campionato (è il capocannoniere).

Rammarico per il Real Casina che stava per fare il colpaccio sul campo del Quattro Castella. Buona la reazione dei biancorossi al gol di Cilloni: aveva pareggiato Troka, e al 74’ Spadaccini aveva portato il Real in vantaggio. L’attaccante del Quattro Castella Falbo, però, in pieno recupero ha siglato il definitivo 2-2. Il Real, comunque, è a +5 sulla zona playout, mentre è distante quella dei playoff (10 punti più avanti).

Seconda categoria girone D

Se il Real Casina ha visto svanire la vittoria al 92’, altrettanto possono dire Carpineti, Gatta e Atletico Bibbiano Canossa: tutte hanno perso punti nei minuti finali, mentre gode la Cerredolese che ha vinto proprio nel finale il derby col Gatta.

Andiamo con ordine: il Carpineti ospitava il Gattatico, prima contro seconda. Prima della gara, infatti il Carpineti era secondo a -5 dal Gattatico. Il divario è rimasto immutato visto che il big match è finito 2-2. Il Carpineti era passato avanti con Barbieri, mentre nel secondo tempo è arrivato il pari di Azzi. Nel recupero è successo di tutto: al 92’ gol degli appenninici ancora con Barbieri, e quando la vittoria sembrava cosa fatta, al 94’ il Gattatico ha trovato il pari con un rigore di Zeoli.

Si morde le mani il Gatta, che è ancora penultimo con 17 punti, ma ad un solo punto dalla zona salvezza: dall’altro lato sorrisone della Cerredolese che si aggiudica per 3-2 i derby tutto appenninico. D’Andrea e Ruffaldi portano la Cerredolese sul 2-0, poi Gaspari accorcia le distanze. Negli ultimi minuti girandola di emozioni: all’87’ Borgonovi trova il 2-2 per il Gatta, ma all’89’ Scalabrini firma il definitivo 3-2 per i suoi. La Cerredolese è l’unica delle prime sette ad aver vinto, e balza così al quarto posto in classifica con 27 punti (piena zona playoff).

Per finire, l’Atletico Bibbiano Canossa vinceva per 2-1 contro la Gualtierese (il rigore di Giberti e il gol di Lodi avevano rimontato il vantaggio di Sarno su rigore), ma al 92’ Negri ha pareggiato definitivamente la gara: 2-2 il finale. Atletico che resta così al terzo posto con 30 punti: +3 sulla Cerredolese e -2 dal Carpineti.

Terza categoria RE

Il Ramiseto Ligonchio si aggiudica il derby col Collagna per 2-0, e ora le due compagini sono a pari punti a quota 19: decisive le reti di Marco Gaccioli e Kastrataj.

Rammarico per il Vetto, che ha protestato per il gol di Gallinari che ha regalato la vittoria alla Reggio Calcio (posizione sospetta e forse c’è stato un tocco di mano). Il Vetto poteva tornare a casa con almeno un punto; la squadra rimane a 25 punti, con la zona playoff che si allontana (-6).

Tutti i risultati

Promozione (girone B)

Vezzano-Guastalla 3-3
Vianese-Castellarano 1-0
Luzzara-Baiso Secchia 1-2

Prima categoria (girone C)

Barcaccia-Atletico Montagna 0-7
Quattro Castella-Real Casina 2-2

Seconda categoria (girone D)

Carpineti-Gattatico 2-2
Cerredolese-Gatta 3-2
Atletico Bibbiano Canossa-Gualtierese 2-2

Terza categoria Re

Reggio Calcio-Vetto 1-0
Ramiseto Ligonchio-Collagna 2-0